in

Il tuo sistema digestivo e come funziona

Il sistema digestivo fa un lavoro importante per il corpo. Il cibo non è in una forma che il corpo può facilmente utilizzare, quindi è il sistema digestivo che deve scomporlo in parti. Attraverso la digestione, il corpo ottiene i nutrienti di cui ha bisogno dagli alimenti ed elimina tutto ciò di cui non ha bisogno.

Questa è una panoramica davvero di base del sistema digestivo, ma ovviamente, c’è molto di più che va in esso che fa funzionare tutto. E, sfortunatamente, questo significa anche che le cose possono andare storte abbastanza facilmente.

Nota: ai fini di questo articolo, stiamo discutendo di un tratto digestivo sano che non è stato alterato dalla chirurgia, come la colectomia, la rimozione della cistifellea o la resezione.

La lunghezza del sistema digestivo

Il sistema digestivo può variare in lunghezza da persona a persona, ma può essere lungo da circa 25 a 28 piedi, con alcuni lunghi fino a circa 30 piedi in alcune persone.

L’esofago è lungo circa 9-10 pollici, l’intestino tenue è lungo circa 23 piedi e l’intestino crasso è lungo in media circa 5 piedi.

Quanto tempo ci vuole per digerire il cibo

Il tempo necessario per digerire il cibo può variare un po ‘da persona a persona e tra maschi e femmine. Gli studi hanno dimostrato che l’intero processo richiede in media circa 50 ore per le persone sane, ma può variare tra 24 e 72 ore, in base a una serie di fattori.

Dopo aver masticato il cibo e ingoiato, passa attraverso lo stomaco e l’intestino tenue per un periodo da 4 a 7 ore. Il tempo che passa attraverso l’intestino crasso è molto più lungo, con una media di circa 40 ore. Per gli uomini, il tempo medio per digerire il cibo è complessivamente più breve di quanto non lo sia per le donne.

Avere una condizione digestiva che influisce sul tempo di transito (il tempo necessario al cibo per passare attraverso il sistema digestivo) può abbreviare o prolungare il tempo.

Perché la digestione è importante

Mangiamo perché abbiamo bisogno di nutrimento, ma il nostro cibo non è qualcosa che i nostri corpi possono facilmente assimilare nelle nostre cellule. È la digestione che prende la nostra colazione e la scompone. Una volta scomposto in parti, può essere utilizzato dal corpo. Questo viene fatto attraverso un processo chimico e in realtà inizia in bocca con la saliva.

Una volta che i componenti del cibo vengono rilasciati, possono essere utilizzati dalle cellule del nostro corpo per rilasciare energia, produrre globuli rossi, costruire ossa e fare tutte le altre cose necessarie per mantenere il corpo in movimento. Senza il processo digestivo, il corpo non sarà in grado di sostenersi.

Dalla bocca all’ano

Il sistema digestivo è un lungo tubo che va dalla bocca all’ano. Ci sono valvole e torsioni e curve lungo la strada, ma alla fine, il cibo che entra in bocca esce dal tuo ano.

Lo spazio vuoto all’interno dell’intestino tenue e crasso attraverso il quale il cibo si muove è chiamato lume. Il cibo viene effettivamente spinto attraverso il lume in tutto il sistema digestivo da muscoli speciali, e quel processo è chiamato peristalsi.

Quando mastichi il cibo e deglutisci, queste sono le strutture del tuo corpo che il cibo attraversa durante il suo viaggio verso l’ano:

  • Bocca: La ripartizione del cibo inizia con la masticazione e la miscelazione del cibo con la saliva. Una volta che il cibo è masticato a sufficienza, lo inghiottiamo volontariamente. Dopo di ciò, il processo digestivo è involontario.
  • Esofago: Una volta che il cibo viene ingerito, viaggia lungo l’esofago e attraverso una valvola chiamata sfintere esofageo inferiore allo stomaco.
  • Stomaco: Nella digestione, lo stomaco è dove la gomma incontra la strada. Ci sono succhi digestivi che aiutano ad abbattere il cibo e i muscoli dello stomaco mescolano il cibo. Dopo che lo stomaco ha fatto il suo lavoro, c’è un’altra valvola, chiamata valvola pilorica, che consente al cibo di spostarsi dallo stomaco alla prima parte dell’intestino tenue, che è chiamato duodeno.
  • Intestino tenue: Una volta che il cibo raggiunge l’intestino tenue, viene mescolato con ancora più succhi digestivi dal pancreas e dal fegato per scomporlo. La peristalsi nei muscoli è ancora al lavoro, spostando tutto attraverso. L’intestino tenue è dove la maggior parte dei nutrienti vengono estratti dal cibo. Le pareti intestinali assorbono vitamine e minerali. Tutto ciò che il corpo non può usare o non può abbattere viene spostato attraverso l’intero intestino tenue, attraverso la valvola ileocecale e alla sua prossima avventura nell’intestino crasso.
  • Intestino crasso: L’intestino crasso non fa molto digerire, ma è dove un sacco di liquido viene assorbito dal materiale di scarto. I materiali non digeriti vengono spostati attraverso, che può richiedere un giorno o più, e poi nell’ultima parte del colon, che è il retto. Quando ci sono feci nel retto, precipita un impulso a defecare e, infine, i materiali di scarto vengono espulsi attraverso l’ano come movimento intestinale.

Una parola da Verywell

Il sistema digestivo colpisce così tanto il resto del corpo perché tutti i sistemi del corpo hanno bisogno di nutrimento per funzionare. Le malattie e le condizioni del tratto digestivo possono avere implicazioni di vasta portata per il resto del corpo se i nutrienti non vengono assorbiti correttamente. Il sistema digestivo è complesso e, mentre ci sono alcune varianti, per la maggior parte delle persone con sistemi digestivi sani, il cibo impiega circa 50 ore per passare fino in fondo.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Sintomi di colite

Dolore addominale: quando dovrei vedere un operatore sanitario?