in

Zenzero per alleviare la nausea

Lo zenzero, una radice saporita utilizzata in molte cucine diverse, è stato a lungo un rimedio popolare per la nausea, un tipo di mal di stomaco che spesso deriva da nausea mattutina, cinetosi, chemioterapia, intossicazione alimentare, emicrania e l’uso di alcuni farmaci.

 È particolarmente popolare nelle medicine tradizionali asiatiche e arabe. Molte persone usano integratori di zenzero durante il trattamento della nausea, anche se lo zenzero fresco, essiccato e cristallizzato può anche aiutare a lenire la nausea se consumato come alimenti o spezie.

Mentre non è noto come lo zenzero possa alleviare la nausea, alcuni scienziati sospettano che alcune sostanze chimiche presenti nello zenzero possano influenzare il sistema nervoso, lo stomaco e l’intestino per aiutare a ridurre la nausea.

La scienza dietro lo zenzero e la nausea

Lo zenzero per la nausea funziona direttamente sullo stomaco e si pensa che aumenti il movimento del tratto gastrointestinale.

Un rapporto del 2005 di Ostetricia e Ginecologia ha analizzato sei studi clinici (con un totale di 675 partecipanti) e ha scoperto che lo zenzero era superiore a un placebo e simile alla vitamina B6 nell’alleviare nausea e vomito durante la gravidanza.

Inoltre, in un rapporto del 2006 dell’American Journal of Obstetrics and Gynecology, i ricercatori hanno dimensionato cinque studi clinici (con un totale di 363 pazienti) e hanno concluso che l’assunzione di zenzero è più efficace del placebo per nausea e vomito post-operatori.

Nel 2012, un altro studio riportato in Integrated Cancer Therapy ha scoperto che lo zenzero era efficace nel ridurre la nausea causata dalla chemioterapia. Ginger è stato somministrato a donne in trattamento per il cancro al seno avanzato; lo studio ha rilevato che “Una prevalenza significativamente più bassa di nausea è stata osservata nel gruppo zenzero durante 6-24 ore dopo la chemioterapia”.

D’altra parte, secondo uno studio pubblicato nel 2014, gli integratori di zenzero hanno poco valore nella protezione contro la cinetosi.

Utilizzazioni

Lo zenzero è disponibile in estratti, tinture, pastiglie, integratori e tè. Può anche essere acquistato in forma cristallizzata ed è incluso come ingrediente in ginger ale e ginger beer. La maggior parte di questi prodotti sono disponibili nei normali negozi di alimentari, anche se alcuni possono essere più difficili da trovare.

Mentre lo zenzero è generalmente considerato sicuro per la maggior parte delle persone, può causare alcuni lievi effetti collaterali (tra cui bruciore di stomaco, diarrea e disagio allo stomaco). Inoltre, alcune fonti dicono che non ci sono abbastanza informazioni sulla sicurezza dello zenzero nelle donne in gravidanza.5 (in teoria, lo zenzero potrebbe inibire un enzima chiamato trombossano sintetasi e possibilmente influenzare la differenziazione degli steroidi sessuali nel cervello fetale).

È importante fare attenzione quando si utilizza lo zenzero in combinazione con altri farmaci. Ad esempio, la combinazione di integratori di zenzero con farmaci che fluidificano il sangue può aumentare il rischio di sanguinamento.

Se stai considerando l’uso di integratori di zenzero nel trattamento di un problema di salute (o durante la chemioterapia), assicurati di consultare il tuo medico prima di iniziare il tuo regime di supplemento. L’auto-trattamento di una condizione e l’evitare o ritardare le cure standard possono avere gravi conseguenze.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Il latte fa bene a un’ulcera?

Persone che mangiano sporcizia o hanno Pica