in

Persone che mangiano sporcizia o hanno Pica

Ad Haiti, i poveri sono costretti a sopprimere i morsi della fame con biscotti fatti di sporcizia. Sfortunatamente, lo sporco giallo mescolato con sale e accorciamento è l’unico “cibo” che molte di queste persone possono permettersi. Le Nazioni Unite stimano che quasi 800 milioni di persone in tutto il mondo non hanno abbastanza da mangiare, e gli haitiani che mangiano biscotti sporchi sono tra questi.

Pochi haitiani che mangiano biscotti sporchi lo fanno per scelta. Tuttavia, esiste un disturbo psichiatrico chiamato pica che costringe le persone altrimenti sane che hanno accesso al cibo reale a mangiare invece sporcizia, pietre, sapone, vernice, ghiaccio, capelli, feci animali e una varietà di altre sostanze senza valore nutrizionale. Roba che non dovrebbe mai essere consumata.

Diagnosi

Pica viene diagnosticata in persone di età superiore ai due anni che mangiano una o più sostanze non alimentari per un mese o più. Pica di solito colpisce bambini, donne incinte e persone che vivono in contesti istituzionalizzati.

Per essere diagnosticata con pica, una persona non deve consumare sostanze non alimentari secondarie a credenze culturali o come sintomo di una carenza nutrizionale.

Le persone con pica non hanno un’avversione di base per il cibo, piuttosto preferiscono mangiare sporcizia, argilla, ghiaccio, cenere, carta o così via.

Tra il 10 e il 32% di tutti i bambini ha pica o esibisce comportamenti simili a quelli di pica con la maggior parte di questi bambini che esprimono una preferenza per lo sporco (geofagia).

Le donne incinte con pica rientrano abitualmente in quattro categorie: (1) coloro che preferiscono mangiare ghiaccio (pagofagia), (2) coloro che preferiscono mangiare argilla o sporcizia (geofagia), (3) coloro che preferiscono mangiare amido (amilofagia) e (4) coloro che mangiano lievito madre.

Nel 2004, i ricercatori dell’Università dell’Alabama hanno esaminato i modelli alimentari di 3000 donne incinte e hanno scoperto che il 4% dei partecipanti allo studio aveva pica.

Sebbene gli esperti non siano sicuri di cosa causi la pica, hanno almeno due teorie.

In primo luogo, la pica può essere causata da carenza di ferro che si traduce in un appetito per i minerali.

In secondo luogo, nei bambini, la pica può rappresentare uno sviluppo ritardato. Più specificamente, i bambini in genere esplorano il mondo con la bocca e i bambini con pica potrebbero non essere ancora usciti da questo stadio. Pica nei bambini è più comunemente osservato tra coloro che sono socialmente svantaggiati o quelli con ritardo mentale.

Da notare, non è chiaro se la pica sia causata da carenza di ferro o causi carenza di ferro. Tuttavia, l’anemia da carenza di ferro è osservata tra molte, ma non tutte, le persone con pica.

Effetti nocivi

Un sacco di cose dannose possono accadere alle persone che mangiano abitualmente prodotti non alimentari tra cui:

  • Avvelenamento da piombo (pensa alla vernice)
  • Malnutrizione
  • Ostruzione intestinale
  • Malassorbimento
  • Perforazione intestinale
  • Aumento di peso
  • Infezione
  • Bezoars (boli di pelo o concrezioni di altre sostanze indigeribili presenti nello stomaco)

Trattamento

Il trattamento per pica dovrebbe prima concentrarsi sulla correzione di eventuali carenze nutrizionali sottostanti, in particolare l’anemia da carenza di ferro. Il trattamento iniziale dovrebbe anche affrontare eventuali conseguenze della pica, come l’avvelenamento da piombo o l’infezione.

Il trattamento psichiatrico della pica è impegnativo. La psicoterapia dovrebbe concentrarsi sui comportamenti, sull’ambiente e sull’educazione dei membri della famiglia. In particolare, la terapia di avversione lieve si è dimostrata in qualche modo utile nel trattamento della pica.

Per alcune persone con pica, la malattia diminuisce dopo diversi mesi, essenzialmente andando via da sola. Nelle donne in gravidanza, l’integrazione di ferro per correggere l’anemia da carenza di ferro può anche funzionare per fermare la pica. Tuttavia, in quelli con disturbi dello sviluppo che si sviluppano per la prima volta in pica durante l’infanzia, la malattia di solito continua fino all’età adulta.

Conclusione

Se tu o tuo figlio state vivendo pica, è importante informare il medico e visitare con uno psichiatra. Se non monitorata e non trattata, pica può essere pericolosa. Ricorda che il trattamento della pica richiede spesso la partecipazione, il sostegno e l’aiuto di tutti i membri della famiglia.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Zenzero per alleviare la nausea

Cos’è un clistere e come funziona?