in

Stai facendo la cacca in modo sbagliato?

5 consigli per mantenere sano il tuo intestino

Quando si tratta delle nostre viscere  e dei loro movimenti, potremmo non pensarci molto. Naturalmente, quando le cose non vanno bene, ce ne accorgiamo.

Tuttavia, i movimenti intestinali non ci parlano solo della salute del nostro sistema digestivo. Può sembrare strano, ma i segni di tutto, dalle malattie allo stress, possono presentarsi nelle tue  abitudini in bagno . La chiave è sapere cosa cercare e cosa possono significare i segni .

Qui, il chirurgo colorettale Sarah Vogler, MD , offre cinque suggerimenti per un intestino sano:

1. Non ignorare il sanguinamento rettale

La prima cosa di cui la maggior parte delle persone si preoccupa quando ha un sanguinamento rettale minore è che ha un cancro. Naturalmente, anche il cancro al colon è una preoccupazione. Ma, dice il dottor Vogler, è la causa del sanguinamento rettale solo dall’1 al 2% delle volte.

Due problemi sono solitamente responsabili del sangue sulla carta, sulle feci o nel water: le  emorroidi e le ragadi anali . La buona notizia è che entrambi i problemi sono generalmente facili da risolvere. 

2. Fare attenzione a non essere troppo zelanti quando si pulisce

Molte persone pensano di avere le  emorroidi . Possano prudere il sedere e sentire la pelle in più mentre si asciugano. Devono essere le emorroidi, giusto?

Quindi si trattano con salviette o creme medicate. Eppure le “emorroidi” non vanno via – pruriscono ancora di più.

Spesso il problema è, ironicamente, essere troppo puliti. “Quello che accade è un processo circolare”, afferma il dott. Vogler. “Pieno di buone intenzioni, cerchi di mantenerti scrupolosamente pulito usando salviettine lavabili. Ma il risultato inaspettato è che questo porta al prurito e alla sensazione di avere le emorroidi “. 

3. Non trattare il bagno come una biblioteca

Pensa al tuo tempo in bagno come a una necessità, non a una fuga prolungata. Se il tuo bagno ha pile di riviste o libri sul serbatoio dell’acqua, il dottor Vogler dice che dovresti considerare di spostarli in un’altra stanza.

Perché? “Più tempo trascorri in bagno, più è probabile che ti sforzerai per i movimenti intestinali”, afferma il dott. Vogler. “Inoltre, la posizione seduta mette uno stress extra sui vasi sanguigni anali. Entrambi questi fattori aumentano il rischio di emorroidi “. 

4. Guarda il tuo apporto di fibre

Ognuno risponde in modo diverso all’assunzione di fibre . Nella maggior parte delle persone, l’assunzione giornaliera di fibre aiuta a mantenere le feci morbide e le abitudini intestinali regolari. La frutta e la verdura crude sono un’ottima fonte di fibre.

Tuttavia, dice il dottor Vogler, alcune persone notano effettivamente un peggioramento dei sintomi intestinali quando mangiano cibi ricchi di fibre. “Se sei una persona che nota gonfiore addominale, dolore al gas o maggiore difficoltà nel passaggio delle feci quando si mangia fibra, allora dovresti considerare di mangiare solo una piccola porzione di fibra”, dice. Gli emollienti delle feci da banco possono essere assunti quotidianamente per aiutare a regolare le abitudini intestinali se la fibra non funziona bene.

Anche le esigenze di ogni persona sono diverse, quindi devi trovare ciò che funziona meglio per il tuo corpo.

5. Evita la disidratazione se hai la diarrea

Il pericolo più grande con un breve attacco di diarrea è la disidratazione o la perdita di acqua e sostanze nutritive dai tessuti del corpo. Potresti disidratarti se hai la diarrea più di tre volte al giorno e non stai bevendo abbastanza liquidi, dice il dottor Vogler. La disidratazione può causare gravi complicazioni se non viene trattata .

Il modo migliore per proteggersi dalla disidratazione è bere liquidi che contengono sia sale che zucchero. 

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Quali sono alcune bandiere rosse che mio figlio potrebbe avere la celiachia?

Non crederai a come funziona: trapianto fecale