in

Cosa causa il mal di stomaco superiore?

Il mal di stomaco è un disturbo comune nei bambini e negli adulti. La parte superiore dello stomaco ospita diverse strutture vitali, tra cui la parte superiore dell’intestino, la cistifellea, il fegato e il pancreas. Mentre molti problemi responsabili del mal di stomaco superiore, come il gas o un virus allo stomaco, non sono motivo di preoccupazione, altri potrebbero richiedere cure mediche.

Diverse condizioni possono causare dolore alla parte superiore dello stomaco. In molti casi, una condizione può portare a un’altra. Ad esempio, le ulcere possono causare indigestione o i calcoli biliari possono causare disfunzione epatica.

In questo articolo, scopri dieci possibili cause del mal di stomaco superiore, nonché le opzioni di trattamento e quando vedere un medico.

Le cause del mal di stomaco superiore possono includere:

1. Gas

Il gas si trova naturalmente nell’intestino e nel tratto digestivo. Quando questo gas si accumula, può causare sensazioni di pressione, gonfiore o pienezza.

Un’infezione, un virus, una diarrea o una stitichezza possono far diventare molto intenso il dolore gassoso.

Il gas può essere il colpevole se:

  • Il dolore arriva a ondate.
  • Il dolore fa gonfiare lo stomaco.
  • Sembra che qualcosa si muova nello stomaco.
  • C’è eruttazione o passaggio di gas.
  • Una persona ha la diarrea o la stitichezza.

Il dolore gassoso di solito non è grave e i farmaci da banco (OTC) possono aiutare. Una persona può anche provare a mangiare più lentamente per evitare di ingerire aria e impedire che il gas peggiori. Alcune persone notano che alcuni cibi, come i broccoli, hanno maggiori probabilità di causare dolore al gas.

Il gas di solito scompare, senza trattamento, entro poche ore. Se si manifesta con febbre , vomito incontrollato o dolore intenso, è meglio consultare un medico.

2. Indigestione

L’indigestione è una sensazione di bruciore nella parte superiore dello stomaco e talvolta nella bocca o nella gola. Il dolore può anche sembrare che provenga dal petto.

Il termine medico per l’indigestione è dispepsia. Di solito compare quando c’è troppo acido nello stomaco, cosa che può accadere dopo aver mangiato cibi altamente acidi.

Meno comunemente, l’indigestione può derivare da un’ulcera allo stomaco, reflusso acido o persino cancro allo stomaco . Un’indigestione frequente che è molto dolorosa o si verifica con una perdita di peso inspiegabile potrebbe essere un segno di una preoccupazione più seria.

I farmaci da banco sono molto efficaci nella gestione dell’indigestione temporanea. Identificare i fattori scatenanti, come alcuni alimenti, può aiutare una persona a fare cambiamenti salutari nello stile di vita.

Le persone con indigestione frequente o grave potrebbero voler parlare con un medico per gestire i loro sintomi o diagnosticare una causa sottostante.

3. Gastrite

La gastrite provoca il gonfiore e il dolore del rivestimento dello stomaco.

La gastrite acuta si manifesta a breve termine e si manifesta rapidamente, di solito a causa di un’infezione batterica, come il batterio Helicobacter pylori .

Alcune condizioni irritano il rivestimento dello stomaco, causando gastrite cronica.

Le cause della gastrite cronica includono:

  • Morbo di Crohn
  • Malattie autoimmuni
  • sarcoidosi
  • allergie
  • virus nelle persone con un sistema immunitario indebolito

Gli antibiotici possono solitamente trattare le infezioni batteriche. Quando la gastrite è cronica, diagnosticare e trattare la causa sottostante può aiutare.

Per molte persone, può anche aiutare ridurre l’acidità di stomaco seguendo una dieta meno acida o assumendo farmaci. Gli antidolorifici possono aiutare con i sintomi, mentre i farmaci che proteggono il rivestimento dello stomaco possono prevenire il peggioramento dei sintomi.

4. Virus dello stomaco

La gastroenterite è un virus dello stomaco che può causare nausea, vomito e diarrea, oltre al mal di stomaco superiore. Le persone con un virus allo stomaco possono anche avere mal di testa , dolori muscolari e bassa energia.

Alcune persone chiamano la gastroenterite l’ influenza dello stomaco , ma in realtà non è un tipo di influenza.

Per la maggior parte delle persone, i sintomi scompaiono da soli entro pochi giorni. Evitare pasti pesanti e bere solo liquidi chiari può aiutare una persona a smettere di vomitare.

È fondamentale evitare la disidratazione , quindi considera di bere qualcosa che ripristini gli elettroliti, come una bevanda sportiva, fino a quando i sintomi non scompaiono.

Alcune persone potrebbero aver bisogno di cure mediche per evitare la disidratazione, compresi quelli con un sistema immunitario indebolito, neonati e bambini molto piccoli e persone con gravi condizioni di salute, come il cancro .

5. Dolore muscolare

Molti muscoli si estendono alla parte superiore dello stomaco. Il dolore causato da una lesione muscolare lieve o da spasmi può causare dolore temporaneo nella parte superiore dell’addome.

Il dolore spesso migliora con un leggero massaggio e riposo. Alcune persone trovano sollievo anche usando impacchi freddi e caldi.

Se il dolore muscolare è intenso o non migliora dopo alcuni giorni, consultare un medico per una valutazione.

6. Appendicite

L’appendicite è un’infezione dell’appendice. Senza trattamento, può causare la rottura dell’appendice e la condizione può diventare pericolosa per la vita.

Nelle prime fasi dell’appendicite, una persona può notare un dolore sordo attorno all’ombelico, ma questo dolore può irradiarsi nella parte superiore dello stomaco. Man mano che l’infezione peggiora, il dolore si sposta nella parte inferiore destra.

Nella maggior parte dei casi, un medico tratta l’appendicite rimuovendo l’appendice.

7. Calcoli biliari

I calcoli biliari sono formazioni dure di colesterolo o bilirubina che possono svilupparsi nella cistifellea. Non sempre causano problemi, ma a volte bloccano un dotto biliare.

Un blocco da calcoli biliari può causare dolore intenso nella parte superiore destra dello stomaco, oltre a vomito, affaticamento e spossatezza.

I calcoli biliari non trattati possono influenzare il funzionamento del fegato e del pancreas. Quando ciò accade, una persona può provare ittero , che è l’ingiallimento della pelle e degli occhi, oppure può sviluppare una grave infezione del pancreas.

Nella maggior parte dei casi, un medico tratta i calcoli biliari rimuovendo la cistifellea e una persona può vivere una vita regolare senza questo organo. Oppure, un medico può prescrivere farmaci per sciogliere le pietre.

Se i calcoli biliari passano da soli, un medico può raccomandare cambiamenti nello stile di vita, come più esercizio fisico o una dieta a basso contenuto di grassi, per ridurre il rischio che i calcoli si ripetano.

8. Problemi al fegato o al pancreas

Il fegato, il pancreas e la cistifellea lavorano insieme per supportare la digestione. Tutti e tre gli organi si trovano nella parte superiore destra dello stomaco.

A volte, i calcoli biliari non trattati bloccano i dotti biliari, causando dolore al fegato o al pancreas.

Le malattie del fegato, come l’ epatite , possono causare dolore al fegato. Anche la pancreatite , che è un’infiammazione del pancreas, può causare dolore. Alcune altre cause, come il cancro al fegato o al pancreas , sono meno probabili.

Ulteriori sintomi di problemi al fegato o al pancreas includono:

  • occhi o pelle gialli
  • urina scura
  • movimenti intestinali molto pallidi o bianchi
  • nausea
  • vomito
  • dolore che peggiora progressivamente

Il giusto trattamento dipende dalla causa sottostante. Le persone con pancreatite potrebbero dover rimanere in ospedale per i liquidi e l’osservazione. Le malattie del fegato richiedono farmaci e un trapianto di fegato può trattare una malattia epatica avanzata.

I tumori del fegato e del pancreas possono richiedere chemioterapia , radioterapia o intervento chirurgico. Indipendentemente dalla causa del dolore al fegato o al pancreas, una diagnosi tempestiva può salvare la vita.

9. Ostruzione intestinale

Un’ostruzione intestinale blocca l’intestino, rendendo difficile o impossibile il passaggio di qualsiasi cosa. Ciò può causare dolore intenso, stitichezza e difficoltà a digerire e assorbire il cibo.

Oltre al mal di stomaco, i sintomi di un’ostruzione intestinale includono:

  • vomito di bile, una sostanza giallo-verdastra
  • uno stomaco gonfio
  • un’incapacità di passare il gas o avere un movimento intestinale
  • crampi intensi

Un’ostruzione intestinale è un’emergenza medica, poiché l’intestino può lacerarsi o essere gravemente infettato. Farmaci, liquidi e analgesici spesso aiutano. In alcuni casi, un chirurgo potrebbe dover rimuovere il blocco.

10. Malattia diverticolare

Piccole sacche chiamate diverticoli possono comparire nell’intestino, specialmente nel colon . Quando questi sacchetti si infiammano o si infettano, una persona può sviluppare un intenso dolore addominale.

La posizione del dolore dipende da dove si trovano i diverticoli. Mentre i diverticoli sono più comuni nell’intestino inferiore, possono anche apparire nell’intestino superiore, causando dolore nella parte superiore dello stomaco.

La diverticolite può anche influenzare la funzione intestinale, causando sintomi come costipazione e diarrea.

I probiotici e una dieta ricca di fibre spesso aiutano a curare la diverticolite. Se l’infezione peggiora o non scompare, un medico può eseguire un intervento chirurgico per rimuovere i diverticoli o una parte dell’intestino.

Quando vedere un dottore

Nella maggior parte dei casi, è sicuro aspettare e vedere se il dolore alla parte superiore dello stomaco scompare senza trattamento. Se il dolore persiste o peggiora, è meglio consultare un medico.

Consulta un medico entro 24 ore se:

  • Il vomito dura più di 12 ore.
  • C’è la febbre insieme al dolore addominale.
  • Il dolore addominale si verifica a seguito di una lesione, come un colpo allo stomaco.
  • Una persona sviluppa dolore addominale dopo aver assunto un nuovo farmaco.
  • Il dolore allo stomaco si verifica in qualcuno con un sistema immunitario indebolito a causa di HIV , chemioterapia o immunosoppressori.

Vai al pronto soccorso o cerca assistenza urgente se:

  • C’è un forte dolore nell’addome in alto a destra.
  • Il mal di stomaco è insopportabile.
  • C’è dolore allo stomaco e feci bianche o pallide.
  • Una donna incinta sviluppa un forte dolore addominale.
  • Una persona sviluppa segni di grave disidratazione, come non urinare, labbra screpolate, pelle molto secca, confusione, vertigini o occhi infossati.
  • Un neonato ha vomito persistente o febbre alta.

Sommario

Il dolore addominale può essere un inconveniente minore o così intenso da rendere difficile il funzionamento. È importante prestare attenzione ad altri sintomi prima di decidere se è necessaria l’assistenza medica.

In molti casi, soprattutto quelli dovuti a infezioni minori o gas, il dolore alla parte superiore dello stomaco andrà via in poche ore o giorni.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Cosa devi sapere sull’incontinenza intestinale

Perché le mie feci hanno un cattivo odore?