in

Cos’è il malassorbimento degli acidi biliari?

Gli acidi biliari aiutano il corpo ad abbattere i grassi e ad assorbire i nutrienti chiave. Il fegato li produce, la cistifellea li immagazzina e alla fine vanno a lavorare nell’intestino tenue.

Questi acidi biliari sono un ottimo esempio di riciclaggio in natura. Dopo la digestione, il corpo di solito riassorbe gli acidi biliari e l’intero processo ricomincia.

Tuttavia, a volte, l’intestino tenue non assorbe il 95 percento degli acidi biliari che dovrebbe. La condizione risultante è il malassorbimento degli acidi biliari (BAM). A volte è anche chiamata diarrea degli acidi biliari (BAD).

Il BAM può causare problemi intestinali significativi. Gli esperti riferiscono che circa 1 persona su 100 potrebbe avere BAM. Continua a leggere per conoscere le cause, i sintomi e le opzioni di trattamento.

Cause

Esistono tre diversi tipi di BAM, in base a ciò che causa la condizione:

  • Tipo 1: questa forma di BAM può verificarsi dopo la rimozione chirurgica di una parte dell’intestino tenue. Anche le condizioni infiammatorie intestinali, come il morbo di Crohn , possono causare BAM di tipo 1.
  • Tipo 2: il BAM di tipo 2 è anche chiamato BAM primario o idiopatico, il che significa che non ha una causa evidente.
  • Tipo 3: questa terza forma di BAM si sviluppa come risultato di altre condizioni, come malattie croniche, radioterapia o celiachia .

Sintomi

Il sintomo più tipico di BAM è la diarrea. Feci frequenti e acquose che rendono questa condizione difficile da gestire e talvolta imbarazzante.

Le persone con BAM sono inclini a feci che sono:

  • doloroso
  • acquoso
  • urgente o incontrollabile
  • giallo e particolarmente puzzolente

Inoltre, BAM può anche causare:

  • crampi allo stomaco
  • flatulenza
  • gonfiore
  • aumento o perdita di peso
  • mancanza di energia
  • difficoltà a concentrarsi
  • nausea

Diagnosi

BAM non è facile da diagnosticare. Uno studio ha rilevato che ci sono voluti da 1 a 30 anni prima che le persone ricevessero una diagnosi di BAM.

Circa il 44% delle persone ha manifestato sintomi per almeno 5 anni prima della diagnosi.

Uno dei test che i medici possono utilizzare per diagnosticare il BAM non è disponibile negli Stati Uniti, sebbene sia in Canada e in molti paesi europei.

Quel test, chiamato test SeHCAT, utilizza radiazioni a basso dosaggio e può essere costoso.

L’approccio più comune alla diagnosi di BAM negli Stati Uniti è chiamato “sperimentazione terapeutica”.

Le persone che possono avere BAM ricevono un sequestrante degli acidi biliari, un farmaco che aiuta a trattare la condizione. Tuttavia, questo tipo di farmaco non è efficace per tutte le persone con BAM e alcune persone non sono in grado di tollerarlo, indipendentemente dal fatto che abbiano la condizione o meno.

Gli studi hanno scoperto che sebbene questo approccio diagnostico sia utile quando altri test non sono disponibili, non è un approccio definitivo per identificare BAM.

Gli esami del sangue mostrano una promessa come un modo aggiuntivo per aiutare un medico a determinare se un individuo ha o meno BAM.

Possono analizzare il sangue per cercare precursori chimici degli acidi biliari e livelli di particolari ormoni associati ad alti livelli di acido biliare.

Tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche in quest’area degli esami del sangue.

Trattamento

Un trattamento efficace per BAM dipende dalla forma della condizione che una persona sta vivendo.

Ad esempio, quelli con malattia di Crohn che sviluppano BAM possono vedere i loro sintomi sostanzialmente scomparire una volta trovata la giusta combinazione di trattamento per controllare la condizione sottostante.

Per la maggior parte delle persone in cui i medici non possono far risalire il loro BAM a una causa specifica, l’approccio più comune è il trattamento con sequestranti degli acidi biliari, che sono farmaci che legano gli acidi biliari fino a quando il corpo li espelle.

I sequestranti degli acidi biliari comuni includono:

  • colestiramina
  • colesevelam
  • colestipolo

Questi farmaci possono aiutare a ridurre la frequenza e l’intensità della diarrea, ma può essere difficile adattarsi ai farmaci. Le persone che usano questi farmaci dovrebbero diffidare di potenziali interazioni farmacologiche.

Uno studio ha rilevato che il 60% delle persone in trattamento, di solito con sequestranti degli acidi biliari, aveva meno diarrea una volta iniziato il trattamento.

Anche la percentuale di intervistati che ha riferito di avere “sempre” o “prevalentemente” una grave diarrea è scesa dall’80% al 17%.

I ricercatori hanno scoperto che il 52% delle persone con BAM sentiva di dover stare vicino ai servizi igienici a causa delle loro condizioni. Ma dopo il trattamento, il 51% ha affermato di sentirsi in questo modo “solo occasionalmente”.

Gestione della casa

Sebbene la dieta non causi direttamente il BAM, molte persone con questa condizione scoprono che ciò che mangiano e la frequenza con cui hanno un effetto diretto sui loro sintomi.

Secondo BADUK, un ente di beneficenza che fornisce informazioni e supporto a coloro che hanno a che fare con BAD, mangiare meno di 40 grammi di grassi al giorno in piccole porzioni separate, può essere utile.

Inoltre, alcuni cibi possono innescare riacutizzazioni in alcune persone, ma non tutti i sintomi sono provocati dagli stessi alimenti.

Gli alimenti che le persone con BAM segnalano comunemente come causa di sintomi includono:

  • glutine
  • aglio
  • alimenti trasformati
  • spezie
  • cibi ricchi di fibre
  • latticini

Le persone con BAM possono monitorare sia ciò che mangiano sia quando i loro sintomi peggiorano per identificare i propri cibi trigger.

Cucinare a casa è un ottimo modo per essere sicuri che ciò che si mangia sia fatto con ingredienti sicuri.

È una buona idea per un individuo parlare con un nutrizionista su come ottenere tutti i nutrienti essenziali e mantenere una dieta salutare con BAM.

prospettiva

È difficile per i medici diagnosticare il BAM, ma le persone tendono a vedere miglioramenti significativi nei loro sintomi e nel loro benessere generale una volta che iniziano a ricevere il trattamento.

Identificare e rimuovere gli alimenti trigger e assumere regolarmente farmaci può aiutare le persone con questa condizione a gestire i loro sintomi.

Chiunque pensi di avere BAM potrebbe voler parlare con un medico. Alcune persone sono nervose all’idea di parlare delle loro abitudini intestinali con un medico, ma una diagnosi tempestiva può aiutarle a ricevere il trattamento prima. Prima inizia il trattamento, prima una persona inizierà a sentirsi meglio.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Perché le mie feci hanno un cattivo odore?

Ho un virus allo stomaco o un’intossicazione alimentare?