in

Cause e fattori di rischio della diarrea

La diarrea è un problema comune che può manifestarsi all’improvviso o essere un disturbo cronico. Alcune possibili cause di diarrea includono intossicazione alimentare, infezioni, allergie o intolleranze alimentari e farmaci. Ci sono anche alcune condizioni che causano la diarrea cronica che sono familiari o, raramente, hanno una base genetica.

Puoi ridurre il rischio di diarrea acuta imparando buone abitudini di sicurezza alimentare e pulizia, sia a casa che in viaggio.

Cause comuni di diarrea acuta

La causa più comune di diarrea, specialmente quella che insorge improvvisamente (diarrea acuta), è un’infezione. Questo può essere batterico, virale o parassitario e includere: 1

  • Avvelenamento del cibo
  • Diarrea del viaggiatore
  • Influenza intestinale

I bambini sono particolarmente a rischio di diarrea in quanto tendono a mettere oggetti in bocca e potrebbero non aver sviluppato buone abitudini di lavaggio delle mani.

Avvelenamento del cibo

L’intossicazione alimentare si verifica quando si mangia cibo contaminato da batteri. I batteri accumulano tossine nel cibo che ti fanno star male.

Le cause dell’intossicazione alimentare sono la scarsa igiene, la manipolazione impropria del cibo e la conservazione del cibo alla temperatura sbagliata.

  • Quanto dura la diarrea: solito meno di due giorni
  • Innescato da: tossine nel cibo
  • Quando compaiono i sintomi: entro 2-6 ore dall’ingestione del cibo
  • Aspetto: esplosivo, acquoso
  • Altri sintomi: crampi addominali, febbre, vomito, debolezza

Diarrea del viaggiatore

La diarrea del viaggiatore è causata dal consumo di cibo o acqua potabile contaminati da batteri o parassiti. Se hai la diarrea e di recente hai viaggiato o bevuto acqua non trattata da un ruscello, fiume o stagno (negli Stati Uniti o altrove), chiama il medico. 2

  • Quanto dura la diarrea: di solito meno di una settimana
  • Innescato da: cibo o acqua contaminati da batteri, virus o parassiti
  • Quando compaiono i sintomi: entro 12-24 ore
  • Aspetto: esplosivo, acquoso, a volte contiene muco o sangue
  • Altri sintomi: Possibile vomito e / o febbre

Influenza intestinale

L’influenza dello stomaco, nota anche come gastroenterite, è causata da un virus, ma non è lo stesso che causa l’influenza stagionale (influenza). Esempi di virus che possono causare l’influenza intestinale sono il rotavirus e il norovirus . La gastroenterite può anche essere causata da un batterio o da un parassita. 3

  • Quanto dura la diarrea: di solito da tre a otto giorni
  • Attivato da: un virus, un batterio o un parassita
  • Quando compaiono i sintomi:  entro due giorni dall’esposizione
  • Aspetto: acquoso
  • Altri sintomi: vomito, febbre, dolore

Cause comuni di diarrea cronica

La diarrea che va avanti per settimane o mesi può essere causata da un’infezione, oppure può essere causata da una condizione medica sottostante o da una delle molte altre potenziali cause, alcune delle quali includono le seguenti:

Celiachia

Se hai una celiachia non trattata , potresti avere difficoltà a collegare i tuoi sintomi a un alimento specifico perché il tuo intestino è danneggiato e potresti manifestare sintomi tutto il tempo. 4

  • Quanto dura la diarrea: più di quattro settimane
  • Attivato da: Glutine
  • Aspetto: feci grandi e maleodoranti che galleggiano e possono apparire unte
  • Altri sintomi: perdita di peso involontaria, mancanza di energia, mancanza di crescita nei bambini e molti altri possibili sintomi 5

Allergia al cibo

I sintomi della classica allergia alimentare mediata da Ig-E iniziano entro pochi minuti o ore dopo aver mangiato un alimento scatenante. 6  È possibile essere allergici a qualsiasi alimento, ma pochi alimenti causano le allergie alimentari più comuni.

  • Quanto dura la diarrea: di solito meno di 24 ore
  • Attivato da: un alimento specifico
  • Quando compaiono i sintomi: entro due ore
  • Aspetto: acquoso, può contenere sangue
  • Altri sintomi: orticaria; vomito; gonfiore del viso, della lingua o della gola; eczema 7

Intolleranza alimentare

L’intolleranza alimentare è causata dalla mancanza degli enzimi necessari per digerire un alimento specifico. L’intolleranza al lattosio , ovvero l’incapacità di digerire gli zuccheri nel latte, è la più comune, ma è possibile essere intolleranti anche ad altri alimenti. 8

  • Quanto dura la diarrea: più di quattro settimane
  • Attivato da: un alimento specifico
  • Quando compaiono i sintomi: da due a 12 ore
  • Aspetto: acquoso, a volte contiene muco
  • Altri sintomi: gassosità, crampi addominali o dolore

I neonati di solito mostrano segni di intolleranza alle proteine entro pochi mesi dalla nascita. 9  Alcuni bambini possono reagire alle proteine ​​del cibo presenti nel latte materno, mentre altri possono reagire a formule a base di latte vaccino o soia.

  • Quanto dura la diarrea: più di due settimane
  • Attivato da: latticini o prodotti a base di soia, a volte da uova o altre proteine
  • Quando compaiono i sintomi: due ore o più
  • Aspetto: striature di muco o sangue
  • Altri sintomi: pancia gonfia, pianto, difficoltà di crescita

Malattia infiammatoria intestinale

La malattia infiammatoria intestinale (IBD) include il morbo di Crohn e la colite ulcerosa , entrambe caratterizzate da diarrea cronica. 10  Entrambe sono malattie croniche incurabili del tratto digerente che possono essere trattate chirurgicamente o gestite con farmaci.

  • Quanto dura la diarrea: più di quattro settimane
  • Attivato da: Non correlato a un alimento specifico
  • Aspetto: sangue o muco nelle feci
  • Altri sintomi: dolore addominale, febbre, perdita di peso, crescita ritardata nei bambini 11

Sindrome dell’intestino irritabile

La sindrome dell’intestino irritabile (IBS) descrive diarrea cronica, costipazione e dolore addominale che non ha una malattia nota come causa. 12

  • Quanto dura la diarrea: almeno sei mesi
  • Attivato da: non correlato a un alimento specifico, sebbene alcuni alimenti possano aggravare i sintomi
  • Aspetto: feci piccole e frequenti
  • Altri sintomi: gonfiore addominale cronico o distensione; stipsi; dolore alleviato dal movimento intestinale

L’American College of Gastroenterology raccomanda che chiunque sia diagnosticato con IBS e diarrea sia sottoposto a test per la celiachia. 13

Farmaco

Alcuni farmaci, in particolare antibiotici e chemioterapici , possono causare diarrea, così come lassativi contenenti magnesio. 14  Potresti avere una reazione al farmaco stesso o a un additivo, come un aroma.

Un farmaco può anche alterare l’equilibrio dei batteri nell’intestino, causando dolore addominale e diarrea. A volte la causa della diarrea è l’assunzione di troppi lassativi o l’abuso a lungo termine di lassativi.

Parla con il tuo medico se hai la diarrea dopo aver iniziato un nuovo farmaco.

Genetica

Esistono disturbi diarroici congeniti legati a geni specifici. 15  Questi disturbi di solito si manifestano nei primi mesi di vita di un bambino. Sono spesso più comuni in alcune popolazioni, sebbene la diarrea da cloruro congenita sia quella che appare in tutto il mondo.

Anche alcune altre condizioni che possono causare diarrea cronica tendono a manifestarsi nelle famiglie, tra cui la celiachia, alcune forme di intolleranza al lattosio e allergie alimentari.

Fattori di rischio legati allo stile di vita

Un cambiamento nella tua dieta, come seguire una dieta prevalentemente liquida, mangiare troppe fibre o mangiare cibi piccanti può portare alla diarrea. 16

Oltre a esaminare e, forse, aggiustare ciò che mangi e pattini, altre abitudini ed esposizioni possono metterti a maggior rischio di diarrea:

Igiene personale

I batteri, virus e parassiti che causano la diarrea del viaggiatore e l’influenza dello stomaco si diffondono per contatto con superfici contaminate, cibo e acqua. Nel mondo medico, questa è chiamata via fecale-orale. Per ridurre i rischi, lavati bene le mani dopo aver usato il bagno, cambiato i pannolini del tuo bambino e prima di mangiare. 17  Se non hai accesso a acqua e sapone, usa un gel per le mani a base di alcol.

Non bere mai acqua non trattata da una fonte naturale, come un ruscello. Anche nei paesi sviluppati, possono essere contaminati da parassiti che causano diarrea diffusi dalla fauna selvatica, come la Giardia .

Quando si viaggia in aree che presentano un rischio maggiore di acqua e cibo contaminati, bere solo acqua in bottiglia e non usare ghiaccio a meno che non provenga da acqua in bottiglia o purificata. Evita frutta e verdura crude (a meno che non possano essere sbucciate), crostacei crudi, carne poco cotta e latticini. 17

Manipolazione impropria degli alimenti

Poiché l’intossicazione alimentare è spesso causata da una manipolazione impropria del cibo, è consigliabile seguire questi suggerimenti delineati dai Centers for Disease Control and Prevention: 18

  • Pulito: mantieni pulita la tua cucina; lavare utensili e taglieri con acqua calda e sapone.
  • Separato: la carne cruda, i frutti di mare, il pollame e le uova devono essere tenuti separati dagli altri alimenti. Usa un tagliere separato per questi articoli.
  • Cucina: usa un termometro per alimenti per assicurarti che la carne sia cotta a una temperatura interna che uccida i batteri che causano l’intossicazione alimentare.
  • Freddo: assicurati che il tuo frigorifero sia mantenuto a una temperatura inferiore a 40 gradi. Scongelare i cibi congelati nel frigorifero o nel microonde, non sul bancone.

Quando vedere un dottore

La diarrea negli adulti in genere va via da sola, ma se persiste può portare a disidratazione (e conseguenze correlate come insufficienza d’organo, convulsioni o persino morte) o essere un sintomo di una condizione medica sottostante.

Rivolgiti al medico se hai uno dei seguenti problemi:

  • Diarrea che dura più di due giorni
  • Febbre di 102 gradi F o superiore
  • Vomito frequente
  • Sei o più feci molli in 24 ore
  • Forte dolore all’addome o al retto
  • Feci nere e catramose o contenenti sangue o pus
  • Sintomi di disidratazione

Neonati

La diarrea può essere particolarmente pericolosa per neonati e bambini piccoli perché la disidratazione può verificarsi rapidamente. È importante assicurarsi che il tuo bambino si allatta frequentemente se ha la diarrea e che cerchi immediatamente assistenza medica se il tuo bambino o bambino ha una delle seguenti condizioni: 19

  • Diarrea che dura più di 24 ore
  • Febbre di 102 gradi Per maggiore
  • Forte dolore all’addome o al retto
  • Feci contenenti sangue o pus
  • Sgabelli neri e catramosi
  • Sintomi di disidratazione che, nei bambini piccoli, possono differire da quelli degli adulti 20

Non somministrare farmaci anti-diarrea da banco a neonati o bambini piccoli a meno che non sia consigliato dal medico. Questi farmaci possono accumularsi rapidamente nel corpo dei bambini piccoli e diventare pericolosi. 20

Una parola da Verywell

La diarrea può essere un inconveniente che è presto scomparso, oppure può essere una malattia grave o di lunga durata. Quando hai un attacco, assicurati di bere abbastanza liquidi e consulta il tuo medico se persiste.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Sintomi di diarrea

Come viene diagnosticata la diarrea