in

Sì, in realtà c’è un motivo per cui non puoi fare la cacca in vacanza: ecco perché

La stitichezza del viaggiatore rovina la tua vacanza? Un gastroenterologo spiega perché accade e come rimettere in moto le cose.

Psst! Hai la stitichezza del viaggiatore? Allora perché stai sussurrando? La ricerca suggerisce che circa il 40% delle persone soffre di stitichezza durante le vacanze e, secondo  Edwin Levine , MD, un gastroenterologo con sede a Trumbull, CT, è “davvero un problema molto, molto comune”. (Anche i bambini soffrono di stitichezza .) Ecco perché succede:

Ci allontaniamo dalla nostra normale routine. 

“Penso che il problema più grande sia il cambiamento del programma”, afferma il dott. Levine. “Le differenze di orario si verificano quando sei in viaggio o non hai tempo di andare in bagno per tre o quattro giorni: quando i tuoi orari sono irregolari, il tuo corpo può diventare irregolare”.

Smettiamo di ascoltare i nostri corpi. 

Nella nostra routine quotidiana è più probabile che prestiamo attenzione ai segnali del nostro corpo che è ora di andare. Ma quando siamo in vacanza, in spiaggia, in barca, nella foresta, è facile perdere gonfiore, crampi o gorgoglii. Come dice il dottor Levine: “Penso che molte persone non si rendano nemmeno conto di essere stitiche durante le vacanze”.

Non possiamo rilassarci in uno strano bagno . 

Sentirsi rilassati è spesso la chiave per muovere le viscere, quindi usare uno strano bagno o avere difficoltà a trovarne uno pulito (o qualsiasi tipo di privacy) può farci chiudere la bocca e trattenere le cose.

Cambiamo le nostre abitudini alimentari e alcoliche. 

Sostituire i nostri cereali ad alto contenuto di crusca con una colazione continentale gustosa ma povera di fibre ogni mattina può avere un sapore eccezionale, ma può impedire al sistema digestivo di svolgere il proprio lavoro in modo efficiente. Potremmo anche bere meno (specialmente durante il nostro viaggio), il che provoca disidratazione e costipazione. (Questi sono i segni di disidratazione a cui prestare attenzione.) “Ogni volta che inizi a cambiare la tua dieta, inizi a interrompere i normali cicli dei movimenti intestinali”, dice il dott. Levine.

Siamo stressati e ansiosi. 

La paura di volare o semplicemente il fastidio generale del viaggio può creare un enorme stress e anche lo stress e l’ansia sono le principali cause di stitichezza. Ecco come volare senza stress .

Come prevenire la stitichezza dei viaggiatori. 

È più facile prevenire la stitichezza che curarla, e la maggior parte della stitichezza si verifica durante i primi giorni di vacanza, quindi il dottor Levine ha alcuni consigli utili da seguire prima di uscire di casa e all’arrivo. “Cerca di aumentare la frutta, le insalate e le verdure che sono fondamentali per aiutarci a muovere le nostre viscere”, dice. Sostiene anche di mangiare più cereali di crusca e pane integrale per aumentare il volume delle feci e “mantenere le cose in movimento”. Rimanere ben idratati e rilassati aiuterà anche. Quindi imballare un integratore di fibre come Metamucil

Anche semplici rimedi casalinghi possono offrire sollievo, ma non essere tentato di ricorrere ai lassativi. “Sei pronto per uscire durante la tua giornata di visite turistiche, quando all’improvviso il tuo lassativo entra in azione e devi andare a cercare un bagno”, dice il dottor Levine. (Prova questi rimedi casalinghi per alleviare la stitichezza .)

Modificando il cibo e le bevande prima del viaggio e prestando attenzione al tuo corpo quando arrivi, puoi evitare il disagio della stitichezza del viaggiatore.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

7 motivi medici per cui non dovresti ignorare il bruciore di stomaco

6 sottili segni di reflusso acido che potresti ignorare