in

Come faccio a sapere se ho un’intossicazione alimentare?

Se hai mai avuto un’intossicazione alimentare , probabilmente hai avuto una buona idea di quello che era anche prima di parlare con il tuo medico. È difficile perdere i sintomi principali: crampi allo stomaco, vomito e diarrea . Possono colpire alcune ore o un giorno o due dopo aver mangiato il cibo che ha causato il problema.

I tuoi sintomi di solito passano in pochi giorni o anche in poche ore. Ma se il tuo disagio non scompare, potresti dover essere controllato e scoprire esattamente cosa ti ha fatto star male. Dovresti anche consultare un medico se, insieme ad altri sintomi, hai febbre alta , sangue nelle feci o ti senti disidratato o incapace di trattenere cibo o liquidi.

Il medico potrebbe essere in grado di dirti cosa l’ha causato dopo aver eseguito i test. Ma non sono sempre necessari e non confermano ogni caso.     

Ho un’intossicazione alimentare?

Molte volte, il medico diagnosticherà un’intossicazione alimentare basandosi semplicemente sui sintomi.

Circa 250 diversi batteri, virus e parassiti possono causare intossicazioni alimentari. Sebbene i sintomi principali siano nausea , diarrea, vomito e crampi allo stomaco, potresti anche avere febbre, mal di testa , dolori muscolari e articolari o sangue nelle feci. Potresti anche essere disidratato, quindi la bocca e la gola si sentono secche e non fai pipì così spesso come fai di solito. La disidratazione può provocare vertigini quando ti alzi in piedi. Raramente, l’intossicazione alimentare può causare visione offuscata o doppia , formicolio o debolezza.

Test per intossicazione alimentare

Se la tua malattia è grave o complicata, il medico potrebbe eseguire alcuni dei seguenti test. 

Le colture di feci sono il test di laboratorio più comune per l’intossicazione alimentare . Il medico può prescriverne uno se hai la febbre o un intenso dolore allo stomaco insieme ad altri sintomi. Possono anche ordinarne uno se hai sintomi persistenti. Un campione delle tue feci può aiutarti a capire se la tua malattia è correlata ai batteri. Può persino rivelare l ‘”impronta” del DNA del germe e quali antibiotici lo uccideranno. Gli esami microscopici delle feci possono identificare i parassiti. I test delle feci non sono sempre accurati e possono richiedere diversi giorni per tornare indietro.

Gli esami del sangue possono essere richiesti se il medico ritiene che l’infezione si sia diffusa nel sangue. Gli esami del sangue in grado di rilevare i batteri Listeria monocytogenes e l’ epatite A virus. Esami del sangue specifici possono dire quanto sei malato cercando infiammazioni e segni che sei disidratato.

Le feci o gli esami del sangue possono verificare la presenza di tossine, come il botulismo, che può essere mortale.

I test di imaging come la risonanza magnetica e le scansioni TC non vengono spesso utilizzati nei casi di intossicazione alimentare. Ma possono aiutare a escludere altre cause dei tuoi sintomi.     

Potrebbe essere qualcos’altro?

Una miriade di altre condizioni può portare a molti degli stessi sintomi di intossicazione alimentare . La più comune è la gastroenterite , che è causata da un virus. Altri includono problemi alla cistifellea , pancreatite e malattie infiammatorie intestinali . Quindi capire se hai un’intossicazione alimentare dipende tanto dal momento che dai sintomi stessi.

Sintomi ritardati

Nella maggior parte dei casi, l’intossicazione alimentare di solito si manifesta ore o giorni dopo aver mangiato qualcosa che ti ha fatto star male. Ma organismi diversi lavorano a velocità diverse. Ad esempio, lo Staphylococcus aureus può provocare crampi, diarrea e nausea in appena 30 minuti dopo aver mangiato o bevuto. Questo batterio cresce nelle carni, nelle uova e nella panna che non sono state adeguatamente refrigerate. Un’altra causa, molto meno comune, di malattie di origine alimentare è il virus dell’epatite A. Può restare in agguato fino a 50 giorni prima di farsi conoscere. È possibile contrarre il virus attraverso cibi e bevande che sono stati in contatto con l’acqua di scarico. È più probabile che si contragga il virus quando si viaggia nei paesi in via di sviluppo.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Sintomi del dolore nei bambini

Quali sono i sintomi comuni di intossicazione alimentare?