in

Ho davvero bisogno di vedere un dottore per il sangue nella mia cacca?

Ecco quando cancellarlo dalla tua mente.

Quando fai la cacca di sangue, è normale (e intelligente) chiedersi cosa sta succedendo lì. Trovare sangue nella tua cacca può essere spaventoso e sollevare molte domande, inclusa la domanda non così minore di “Perché, esattamente, sto facendo la cacca di sangue?”

Se cerchi online qualcosa come “Perché sto facendo la cacca di sangue?” riceverai molti degli stessi consigli: consulta un medico. Lo abbiamo anche detto anche noi. Tuttavia, se siamo reali, è improbabile che la maggior parte delle persone corra all’ambulatorio del medico quando vede un po ‘di sangue nella cacca o sulla carta igienica, specialmente se succede solo una o due volte e poi se ne va.

Tuttavia, come sai da una vita di cacca, il sanguinamento rettale non è una cosa tipica. Quindi come fai a sapere se puoi spazzolarlo via o se devi chiamare immediatamente il medico? Abbiamo chiesto ad alcuni esperti perché potresti fare la cacca di sangue, quindi non devi.

Che cos’è

Fare la cacca di sangue sembra piuttosto semplice, ma in realtà può significare alcune cose diverse a seconda da dove proviene il sangue. Il sangue che noti nella tua cacca o quando pulisci potrebbe provenire dal tuo retto, dal colon inferiore o da altre aree del tuo sistema digerente. Ad esempio, la Mayo Clinicspiega che “sanguinamento rettale” si riferisce tipicamente al sanguinamento proveniente dal colon o dal retto inferiore. Il piccolo volume di sangue rosso che potresti notare ricoprire la tua cacca, macchiare la carta igienica o cadere nella tazza del water proviene più comunemente dal retto. Ma il sangue nella tua cacca può provenire anche da altre aree del tuo sistema digestivo. Ad esempio: un’ulcera gastrica, che è una piaga aperta che si sviluppa sul rivestimento interno dello stomaco, può causare sanguinamento nel tratto gastrointestinale che porta a cacca sanguinante, secondo la Mayo Clinic .

Cosa lo causa

È difficile autodiagnosticare perché hai sangue nella tua cacca, ed è per questo che la raccomandazione “Consulta il tuo medico” è così popolare. In generale, qualsiasi sanguinamento nel tratto gastrointestinale si verifica perché i vasi sanguigni sono esposti e sanguinano nel lume del tratto gastrointestinale. Questo è sempre anormale e il motivo reale sottostante varia in base al processo della malattia e alla posizione. È compito del tuo dottore aiutarti a restringere il campo.

Sebbene sia difficile capire da solo perché trovi sangue nella tua cacca, è comunque bene avere un’idea di cosa potresti avere a che fare. Ecco i motivi più comuni per cui potresti vedere il sangue prima di irrigare.

1. Hai le emorroidi.

Secondo la Mayo Clinic, circa tre adulti su quattro si occuperanno di questi mucchi di vene anali o rettali gonfie ad un certo punto della loro vita . Puoi ottenerli quando ti sforzi troppo quando cerchi di fare la cacca , sedersi sul water per troppo tempo, avere diarrea o costipazione o fare sesso anale, secondo la Mayo Clinic. La gravidanza , che causa stitichezza e aumenta la pressione sulla parte inferiore del corpo (compreso l’ano), è un’altra causa principale. E l’aumento del peso corporeo può anche essere un fattore di rischio.

A volte non ti accorgerai nemmeno di avere le emorroidi, ma sforzarti di fare la cacca e l’irritazione che ne consegue può far sanguinare le emorroidi, secondo la Mayo Clinic. Ecco alcuni degli altri sintomi delle emorroidi, secondo la Mayo Clinic:

  1. Un ano pruriginoso o irritato
  2. Dolore nella tua regione anale
  3. Un ano gonfio

Come con le ragadi anali, questo sangue sarà tipicamente rosso vivo. Poiché le emorroidi si formano sopra o vicino al tuo ano, il sangue non ha il tempo di coagularsi e scurirsi prima di uscire dai locali, Ashkan Farhadi , MD, gastroenterologo presso il MemorialCare Orange Coast Medical Center e direttore del progetto Digestive Disease Project del MemorialCare Medical Group in Fountain Valley, California, dice a SELF.

2. Hai una ragade anale.

Il tuo ano è rivestito di tessuto sottile e umido noto come mucosa e quando si verifica una piccola lacrima in quella mucosa, è nota come ragade anale. Di solito si ottiene una ragade anale quando si espelle una cacca straordinariamente dura o grande, secondo la Mayo Clinic . Come puoi immaginare, ciò può causare dolore e sanguinamento. Il sangue indotto dalla ragade anale che vedrai sul tuo TP o nella toilette sarà probabilmente rosso vivo.

Altre cause di ragade anale includono stitichezza , diarrea cronica, sesso anale e persino il parto, secondo la Mayo Clinic .

3. Potrebbe essere diverticolosi.

“La diverticolosi è la presenza di piccole sacche nel colon, che a volte possono causare sanguinamento”, dice a SELF Kyle Staller, MD, gastroenterologo del Massachusetts General Hospital. Secondo la Cleveland Clinic , le complicanze di questi comuni sacchetti includono sanguinamento rettale e queste complicazioni colpiscono circa il 20% delle persone con diverticolosi. Questi sacchetti possono indurre sanguinamento quando si erodono nei vasi sanguigni. 

4. Potresti avere un polipo sul colon.

Secondo la Mayo Clinic , un polipo è una piccola massa di cellule che può formarsi sul rivestimento del colon, ovvero il tuo intestino crasso. Sebbene chiunque possa sviluppare polipi, sono più comuni in coloro che hanno 50 anni o più, che sono in sovrappeso o che fumano o che hanno una storia personale o familiare di polipi del colon o cancro del colon. È normale avere un polipo del colon senza sintomi, ma alcune persone con polipi sperimentano sanguinamento rettale e cacca rossa o nera, secondo il NIDDK .

5. Hai mangiato qualcosa con E. coli

“Alcune infezioni possono causare l’infiammazione del colon che porta a sanguinamento, e che include un’infezione causata da E. coli “, afferma il dottor Staller. “Alcuni ceppi di E. coli, di solito quelli che fanno notizia, possono portare a diarrea sanguinolenta e successivamente portare a insufficienza renale.”

6. Hai un’ulcera peptica.

Un’ulcera peptica è una piaga aperta che si sviluppa sul rivestimento interno dello stomaco (ulcera gastrica) o sulla parte superiore dell’intestino tenue (ulcera duodenale), secondo la Mayo Clinic . Queste ulcere possono verificarsi a causa di infezioni batteriche e l’uso di antidolorifici come l’aspirina, l’ibuprofene e il naprossene sodico.

Mentre la maggior parte delle persone con ulcere peptiche non ha sintomi, il sintomo più comune che potresti provare è il dolore addominale, dice la Mayo Clinic. Tuttavia, in casi meno comuni e più gravi, puoi anche finire con sangue scuro nella tua cacca. “Può assomigliare al catrame di un vialetto: è lucido e appiccicoso e ha un odore particolare”, dice a SELF Gail Bongiovanni, MD, gastroenterologo e professore a contratto della divisione di malattie digestive presso l’Università di Cincinnati College of Medicine. Questo sgabello scuro è anche noto come melena e può avere una consistenza simile al burro di arachidi. Se lo noti, suggerisce che hai bisogno di una valutazione del tratto intestinale superiore per individuare la fonte dell’emorragia. 

7. Potrebbe essere un sintomo del morbo di Crohn o della colite ulcerosa .

Sebbene queste siano due diverse forme di malattia infiammatoria intestinale (IBD), sia il Crohn che la colite ulcerosa (UC) possono causare un’infiammazione cronica nel tratto digerente che porta a ulcere sanguinanti, quindi sangue nella cacca.

Se non lo conosci, il morbo di Crohn è una malattia cronica che causa infiammazione e irritazione nel tratto digerente, di solito nell’intestino tenue e all’inizio dell’intestino crasso, secondo l’ Istituto Nazionale di Diabete e Malattie Digestive e Renali (NIDDK). La colite ulcerosa è una malattia cronica che provoca irritazione o gonfiore e piaghe chiamate ulcere sul rivestimento interno dell’intestino crasso, dice il NIDDK .

8. Il sangue nella tua cacca potrebbe essere un segno di cancro del colon-retto.

Secondo l’ American Cancer Society, a volte il sanguinamento rettale rosso vivo può essere dovuto al cancro del colon-retto . Il cancro del colon-retto è difficile da definire: potrebbe non causare sintomi immediatamente, afferma l’American Cancer Society, e quando lo fa, il sanguinamento rettale può manifestarsi da solo o con altri problemi. Potresti anche sperimentare cose come diarrea, stitichezza, un bisogno persistente di fare la cacca, un cambiamento nella forma o nelle dimensioni delle feci (cioè, diventano sottili come una matita), dolore addominale, debolezza e affaticamento e perdita di peso involontaria. 

I fattori di rischio per il cancro del colon-retto includono una storia personale o familiare di polipi del colon-retto, una storia personale o familiare di malattia dell’intestino irritabile come il morbo di Crohn o la colite ulcerosa, essere neri e avere più di 50 anni, secondo l’ American Cancer Society. (Tuttavia, i tassi di cancro del colon-retto sono significativamente in aumento nelle persone di età inferiore a questo.) 

Cosa fare quando succede

Non per suonare come un disco rotto qui, ma l’intero consiglio “Chiama il tuo dottore” viene fuori spesso con questo genere di cose per una ragione. Tuttavia, a volte puoi provare alcune cose da solo. Naturalmente, il consiglio è leggermente diverso a seconda di cosa potresti avere a che fare.

Se si tratta di emorroidi:

Per prima cosa: se vedi sangue nella tua cacca e hai più di 45 anni, nero, o hai una storia familiare di cancro del colon-retto, dovresti vedere un medico per escludere altre cause prima di decidere che devi solo avere le emorroidi. 

Tuttavia, se hai effettivamente le emorroidi, di solito si risolvono da sole. Tuttavia, possono restare e causare sanguinamento persistente, dice il dottor Farhadi. Se le emorroidi sono davvero il tuo problema, il dottor Farhadi consiglia di mangiare cibi ricchi di fibre per cercare di ammorbidire i tuoi rifiuti in modo che la cacca non richieda uno sforzo erculeo. (Assicurati di bere anche abbastanza acqua , poiché la fibra la assorbe per aiutare a rendere la cacca più morbida e più facile da passare.)

Se è una ragade anale:

Christine Lee, MD, gastroenterologa della Cleveland Clinic, paragona le ragadi anali a un taglio di carta sul sedere. Fortunatamente, di solito migliorano da soli, anche se puoi chiedere a un medico quale crema contenente anestetici consigliano per attenuare il dolore nel frattempo. Può anche aiutare a fare un semicupio e aumentare l’assunzione di fibre (in modo che le tue future feci siano un po ‘più gestibili), secondo la Mayo Clinic .

Se è un polipo nel colon:

La maggior parte di questi polipi sono innocui, ma una piccola parte di essi può svilupparsi nel tempo nel cancro del colon . I medici trattano i polipi del colon rimuovendoli per via endoscopica (utilizzando una fotocamera flessibile con una luce, chiamata anche endoscopio), quindi assicurandosi che non siano cancerogeni, afferma il NIDDK.

Se è diverticolosi:

Il sanguinamento diverticolare a volte si interrompe da solo. In caso contrario, il medico può eseguire una colonscopia per capire dove si sta verificando l’emorragia in modo da poter porre fine ad essa.

Se è E. coli:

La buona notizia: gli adulti sani di solito guariscono da E. coli in circa una settimana, dice la Mayo Clinic . In generale, riposare e bere molti liquidi per aiutare a prevenire la disidratazione è la cosa principale da fare. La cattiva notizia: E. coli che causa diarrea sanguinolenta spesso fa ammalare le persone abbastanza da finire in ospedale. In ospedale, puoi ricevere cure di supporto, come fluidi IV, trasfusioni di sangue e dialisi renale.

Anche se il tuo E. coli è abbastanza docile da poterti riprendere a casa, non prendere farmaci anti-diarroici, avverte la Mayo Clinic. Rallenta il tuo sistema digestivo e impedisce al tuo corpo di liberarsi delle tossine.

Se hai un’ulcera peptica:

I medici possono prescrivere farmaci per neutralizzare l’acido gastrico irritante o farmaci per proteggere i tessuti che rivestono lo stomaco e l’intestino tenue, dice la Mayo Clinic . Nel caso in cui la tua ulcera peptica stia sanguinando, avrai bisogno di una procedura nota come endoscopia superiore in modo che un gastroenterologo possa trattare l’emorragia e impedirne nuovamente l’emorragia. 

Se il medico sospetta la malattia di Crohn o la colite ulcerosa:

I corsi di trattamento delle MICI variano da persona a persona, ma possono comportare l’assunzione di farmaci antinfiammatori come i corticosteroidi per domare l’infiammazione, immunosoppressori per impedire al sistema immunitario di attaccare il tratto digestivo e farmaci per combattere sintomi come diarrea e costipazione , secondo la Mayo Clinica . Il medico può anche raccomandare un intervento chirurgico se altri trattamenti non hanno aiutato quanto avrebbero dovuto.

Se sei preoccupato potrebbe essere un cancro del colon-retto:

Rivolgiti al medico il prima possibile, soprattutto se hai uno dei suddetti fattori di rischio.  

Trattamento e test

Se hai sangue nella tua cacca, il tuo medico dovrà fare un po ‘di indagini per aiutarti a capire cosa c’è dietro. Ci sono molte cose diverse che il tuo medico può fare per provare a darti una diagnosi, secondo.

  • Un esame fisico. Ciò includerà l’ascolto di suoni nell’addome con uno stetoscopio e picchiettando su alcune aree del corpo.
  • Test di laboratorio. Puoi aspettarti un esame del sangue per determinare quanto stai sanguinando e se hai anemia, una condizione in cui non hai abbastanza globuli rossi sani per trasportare abbastanza ossigeno ai tessuti del tuo corpo.
  • Endoscopia. Questo test diagnostico prevede che un gastroenterologo inserisca un endoscopio nel tratto gastrointestinale. Quando viene eseguita attraverso la bocca, questa è nota come endoscopia superiore. Quando viene eseguita attraverso l’ano, è una colonscopia. Se stai riscontrando sangue rosso nella tua cacca, il tuo gastroenterologo di solito inizierà con una colonscopia. Se stai riscontrando cacca con sangue scuro o nero, il tuo gastroenterologo di solito inizierà con un’endoscopia superiore. Ovviamente ci sono eccezioni a queste regole.
  • Test di imaging. Questi possono includere una TAC addominale e una serie GI superiore o inferiore, in cui ingerisci un liquido gessoso chiamato bario e poi ti sottoponi a raggi X per aiutare il tuo medico a vedere cosa sta succedendo nel tuo tratto gastrointestinale.
  • Lavanda gastrica. Questa è una procedura in cui il medico fa passare un tubo attraverso il naso o la bocca nello stomaco per cercare di trovare la causa del sanguinamento. Non viene fatto spesso in questi giorni, ma in rari casi, i medici lo fanno ancora quando cercano di distinguere tra sanguinamento nel tratto gastrointestinale superiore e inferiore.
  • Chirurgia. Se nessuno degli altri test aiuta a trovare una diagnosi, il medico potrebbe consigliarti di sottoporti a un intervento chirurgico per cercare di capire cosa sta succedendo. Ciò può includere una laparotomia, in cui un chirurgo eseguirà un taglio nell’addome ed esplorerà l’area, o una laparoscopia, in cui un chirurgo utilizza un laparoscopio per eseguire piccoli tagli nell’addome e quindi inserisce strumenti speciali e una fotocamera per cercare di trovare e tratta la fonte dell’emorragia.

Prevenzione

Il modo migliore per evitare di avere più cacca insanguinata in futuro dipende davvero da cosa c’è dietro il tuo sintomo. Se hai la cacca insanguinata a causa di qualcosa come una ragade anale o emorroidi, fare del tuo meglio per mangiare cibi ricchi di fibre e bere molta acqua può aiutarti a mantenere la tua cacca piccola, gestibile e con meno probabilità di ferirti durante l’uscita. Inoltre, fare attenzione a non usare antidolorifici per periodi di tempo più lunghi può aiutare a prevenire le ulcere peptiche in futuro. Diffidare del latte non pastorizzato e del cibo poco cotto come la carne macinata può ridurre il rischio di una malattia di origine alimentare come l’E. Coli che può portare a cacca sanguinante.

Sfortunatamente, non puoi prevenire il morbo di Crohn, la colite ulcerosa, i polipi del colon e la diverticolosi: queste condizioni sono in gran parte determinate da cose al di fuori del tuo controllo, come la genetica o l’invecchiamento. Ma, con tutte queste condizioni, seguire una dieta a tutto tondo e fare esercizio regolarmente può aiutare a rendere i sintomi più facili da gestire.

Quando vedere un dottore

Un po ‘di sangue rosso vivo nella tua cacca non è in genere un motivo di grande preoccupazione. Se sei stato in ottima salute, hai visto una piccola quantità di sangue rosso vivo solo una volta e l’emorragia è andata via da sola, probabilmente non hai bisogno di cure mediche immediate, dice il dottor Lee. Quel sanguinamento è molto probabilmente dovuto a un’emorroide o una ragade anale. Il tuo sedere ha un duro lavoro da svolgere, quindi a volte il sanguinamento può venire con il territorio.

Ma se il sangue nella tua cacca è scuro, ne vedi molto o stai riscontrando altri strani sintomi, consulta un medico. Lo stesso vale se l’emorragia persiste per giorni o scompare e si ripresenta apparentemente a caso. Anche se non lo fa, è comunque una buona cosa menzionarlo la prossima volta che visiti il ​​tuo medico. E, ancora una volta, dovresti assolutamente consultare immediatamente un medico se noti del sangue nelle feci e hai qualche preoccupazione che potresti essere a rischio di cancro del colon-retto. 

Anche gli altri tuoi sintomi sono importanti. Se hai sanguinamento e stai anche lottando con mancanza di respiro , dolore addominale, dolori al petto, vertigini, stanchezza e febbre, potrebbe essere un segno di sanguinamento nel tratto gastrointestinale, dice il dottor Lee. Questa è un’altra volta in cui il sanguinamento anale dovrebbe significare un viaggio immediato nello studio del medico.

Se ti è già stata diagnosticata una condizione di salute che può causare sangue nella tazza del water, come il morbo di Crohn o la colite ulcerosa , e la stai gestendo con l’aiuto del tuo medico, non devi necessariamente chiamare il tuo medico ogni volta che si nota un po ‘di sangue, dice il dottor Farhadi. Tuttavia, è fondamentale metterlo nel contesto. Se avevi una riacutizzazione ogni due mesi e improvvisamente vedi una quantità significativa di sangue nella tua cacca e più spesso del solito, dovresti chiamare il tuo medico, dice, potrebbe essere un segno che la tua condizione non è è ben controllato come pensavi.

Infine, fai attenzione alla cacca nera.

Se la tua cacca è nera, è una grande bandiera rossa che potrebbe segnalare un’emorragia interna, dice il dottor Bongiovanni. Detto questo, mangiare cose come liquirizia nera, mirtilli , barbabietole o assumere integratori di ferro o alcuni medicinali con Pepto-Bismol, può provocare cacca di blocco, secondo la Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti . Quindi, regola pratica: se la tua cacca è nera e di recente non hai avuto nessuno di questi alimenti o farmaci, contatta un medico il prima possibile, per ogni evenienza.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Ecco 7 cose che possono causare bizzarre cacca verde

7 modi in cui potresti accidentalmente peggiorare la tua IBS