in

Cos’è l’ostruzione intestinale?

Un’ostruzione intestinale è un’ostruzione nell’intestino tenue o crasso. È una condizione potenzialmente pericolosa e ha diverse cause.

Qualcuno con un’ostruzione completa troverà difficile, se non impossibile, passare uno sgabello o un gas. Un’ostruzione parziale può causare diarrea .

Le ostruzioni causano un accumulo di cibo, acidi gastrici, gas e liquidi. Man mano che questi continuano a crescere, la pressione aumenta.

Ciò può provocare una rottura o una divisione. Qualunque cosa ci fosse dietro il blocco può entrare nella cavità addominale e diffondere i batteri. Questo può essere fatale.

In questo articolo, esaminiamo i sintomi e le cause di un’ostruzione intestinale. Diamo anche un’occhiata a come i medici possono trattare questa condizione e cosa possono fare le persone per impedirne il verificarsi.

Sintomi

Le ostruzioni intestinali possono essere dolorose e angoscianti. I sintomi includono:

  • vomito
  • diarrea
  • gonfiore
  • stipsi
  • crampi
  • diminuzione dell’appetito
  • incapacità di passare feci o gas
  • nausea
  • dolore intenso
  • pancia gonfia

Vomito e diarrea sono i primi segni di ostruzione intestinale. Riconoscere questi sintomi significa che una persona può cercare un trattamento prima che la condizione progredisca.

Se la febbre si sviluppa dopo alcuni di questi sintomi, parla con un medico. Può essere un segno di una frattura intestinale.

Cause

Ci sono molte possibili cause di ostruzione intestinale. Le diverse cause sono meccaniche o non meccaniche.

Le ostruzioni meccaniche sono barriere fisiche che impediscono o limitano il flusso di materia attraverso le viscere. Questi includono:

  • aderenze o tessuti che possono svilupparsi dopo un intervento chirurgico addominale o pelvico
  • diverticolite
  • un oggetto estraneo, se ingerito
  • calcoli biliari , sebbene questa sia una causa più rara di ostruzione
  • ernie
  • sgabelli colpiti
  • infezione
  • malattie infiammatorie intestinali (IBD)
  • intussuscezione, che è quando un segmento dell’intestino spinge nel segmento successivo, facendolo collassare
  • tappo di meconio, che è la prima feci che i neonati passano
  • tumori
  • un intestino contorto

Alcuni si riferiscono a ostruzioni non meccaniche come ileo o ileo paralitico. Questi si verificano quando qualcosa interrompe il funzionamento dell’intero sistema digestivo.

L’intestino tenue e quello piccolo si muovono in contrazioni coordinate. Se qualcosa interrompe questo processo, può verificarsi un’ostruzione non meccanica. Se un medico è in grado di rilevare e trattare la causa, l’ostruzione intestinale è solitamente un problema a breve termine.

Tuttavia, alcune condizioni mediche a lungo termine o croniche possono causare un’ostruzione non meccanica.

Le cause delle ostruzioni intestinali non meccaniche includono:

  • chirurgia addominale o pelvica
  • diabete
  • squilibri elettrolitici
  • ipotiroidismo
  • Malattia di Hirschsprung, una condizione in cui le cellule nervose mancano all’estremità dell’intestino
  • infezioni
  • alcuni disturbi nervosi e muscolari, come il morbo di Parkinson
  • farmaci oppioidi

Fattori di rischio

Alcune condizioni ed eventi aumentano il rischio che si verifichi un’ostruzione intestinale. Se gli intestini di una persona non si sono sviluppati correttamente, saranno più soggetti a blocchi.

Altri fattori di rischio per lo sviluppo di un’ostruzione intestinale includono:

  • cancro , soprattutto nell’addome
  • Morbo di Crohn o altre IBD, che possono ispessire le pareti dell’intestino
  • precedente intervento chirurgico addominale o pelvico, che può aumentare il rischio di aderenze
  • radioterapia

Quando vedere un dottore

Se si sviluppa un forte dolore addominale, una persona deve contattare immediatamente il proprio medico.

L’ostruzione intestinale può avere gravi conseguenze. Una persona dovrebbe consultare un medico se si verifica uno dei sintomi sopra elencati. È particolarmente importante consultare un medico se uno qualsiasi di questi sintomi si verifica dopo l’intervento chirurgico.

Diagnosi

La diagnosi tende a iniziare con un esame fisico. Un’ostruzione può causare un nodulo duro nell’addome, che un medico potrebbe essere in grado di sentire.

Il medico farà anche domande e esaminerà la storia medica di una persona.

Un medico può utilizzare uno stetoscopio per controllare l’attività intestinale di una persona. Una mancanza di rumori intestinali regolari, o che i suoni sono insolitamente bassi, possono suggerire un’ostruzione intestinale.

A seconda dei singoli casi, un medico può raccomandare ulteriori test. Questi possono includere:

  • esami del sangue per controllare i livelli di elettroliti, funzionalità epatica e renale e conta ematica
  • endoscopia , in cui un medico utilizza una telecamera speciale per guardare all’interno dell’intestino
  • Scansione TC
  • Raggi X

I medici possono somministrare una sostanza chiamata contrasto tramite un clistere. Il contrasto consente ai medici di visualizzare le viscere più chiaramente durante l’esecuzione di test di imaging.

Trattamento

Il trattamento per l’ostruzione intestinale dipende dalla causa e dalla gravità del blocco.

Un’ostruzione meccanica totale di solito richiede un intervento chirurgico. La maggior parte dei casi di ostruzione intestinale richiede una qualche forma di intervento medico.

Le opzioni di trattamento per l’ostruzione intestinale possono includere:

  • Farmaci . Gli oppioidi possono causare stitichezza. In questo caso, i lassativi e gli ammorbidenti delle feci aiuteranno.
  • Osservazione . Ileus potrebbe richiedere un monitoraggio per alcuni giorni e spesso si risolve con il tempo. Durante questo periodo, le persone dovrebbero limitare il cibo e le bevande per fermare l’ulteriore accumulo. I medici possono fornire liquidi per via endovenosa per mantenere le persone idratate.
  • Sonda nasogastrica . Questo è un tubo stretto che sale nel naso e nello stomaco. Rimuove liquidi e gas intrappolati nello stomaco, alleviando la pressione. Questo allevia il dolore e il vomito.
  • Chirurgia . I chirurghi possono rimuovere sezioni dell’intestino bloccate o danneggiate. In caso di IBD, può essere necessaria una stenoplastica. Qui, un chirurgo allargherà una sezione ristretta dell’intestino tagliando e cucendo.
  • Clistere terapeutico . Un infermiere o un medico spingerà un farmaco o l’acqua del rubinetto nell’intestino per cercare di alleviare l’impatto delle feci, che può verificarsi in caso di stitichezza grave.

I farmaci possono aiutare ad alleviare il disagio a causa di un’ostruzione intestinale. Questo può includere:

  • medicinali antinausea per prevenire il vomito
  • farmaci antidolorifici
  • antibiotici per combattere le infezioni batteriche

Cambiamenti nella dieta e nello stile di vita

Semplici modifiche alla dieta e allo stile di vita possono aiutare a ridurre il rischio di ostruzioni intestinali. Aiuteranno anche con il recupero dopo un episodio di ostruzione.

L’invecchiamento rallenta il sistema digestivo. Di conseguenza, le persone potrebbero voler apportare modifiche alla loro dieta più avanti nella vita per bilanciare questo.

I cambiamenti dietetici suggeriti includono:

  • mangiare porzioni più piccole più spesso
  • masticare bene il cibo
  • evitando grandi quantità di cibi ricchi di fibre, come cereali integrali e noci
  • ridurre la caffeina, che può irritare l’intestino
  • evitando cibi duri o fibrosi, come il sedano o la carne secca
  • sbucciare frutta e verdura per renderle più digeribili
  • cuocere il cibo finché non si ammorbidisce
  • concentrandosi sul mangiare piatti umidi, come quelli con salse

Diversi cambiamenti nello stile di vita possono aiutare a migliorare la salute dell’apparato digerente. I passaggi da considerare includono:

  • esercitare di più
  • mantenersi idratati
  • cercando di limitare lo stress
  • evitare o smettere di fumare
  • bere meno alcol

Se una persona ha problemi con i movimenti intestinali, gli emollienti delle feci possono aiutare. Questi sono disponibili per l’acquisto al banco da molti negozi ein linea .

Complicazioni

Un’ostruzione intestinale può portare ad altri problemi, come:

  • disidratazione
  • squilibrio elettrolitico
  • morte dei tessuti nelle viscere
  • ascesso all’interno dell’addome
  • insufficienza renale
  • un buco nell’intestino, che potrebbe portare a infezioni
  • aspirazione polmonare, in cui una persona inala solidi come il vomito
  • sepsi , un’infezione del sangue potenzialmente fatale

Le persone che hanno subito un intervento chirurgico per ostruzioni sono anche a rischio di altre complicazioni, tra cui:

  • aderenze
  • paralisi intestinale
  • danni ai nervi
  • sindrome dell’intestino corto, una condizione in cui una parte dell’intestino si perde o non funziona correttamente
  • riapertura della ferita

Un’ostruzione intestinale può interrompere il flusso sanguigno nell’area. Ciò può causare alcune delle complicazioni sopra elencate.

Nel peggiore dei casi, può portare a insufficienza multiorgano e morte. Di conseguenza, è importante trattare un’ostruzione intestinale il prima possibile.

Prevenzione

Le scelte di vita salutari sono un ottimo modo per ridurre i rischi di ostruzione intestinale. Anche bassi livelli di esercizio aiuteranno a mantenere le viscere in buona salute.

Ci sono molti prodotti disponibili per aiutare a mantenere i movimenti intestinali regolari, inclusi lassativi e ammorbidenti delle feci. Tieni qualcosa nell’armadietto dei medicinali per affrontare la stitichezza occasionale. I frutti di bosco, come i fichi e le pesche, sono buone alternative naturali.

Agisci velocemente se il passaggio di feci o gas diventa difficile. Prima inizia il trattamento, minore è il rischio che si verifichi un’ostruzione intestinale.

Sommario

Un’ostruzione intestinale si verifica quando una parte dell’intestino tenue o crasso viene bloccata. È fondamentale prendere sul serio questa condizione e consultare immediatamente un medico.

In casi estremi, l’ostruzione intestinale può essere mortale se non trattata. Può portare a gravi complicazioni.

Una persona può ridurre drasticamente il rischio di sviluppare un’ostruzione mangiando bene, mantenendosi attiva e idratata.

Le prospettive per un’ostruzione intestinale dipendono dalla sua causa. Nella maggior parte dei casi, l’ostruzione intestinale è curabile. Per alcune delle cause più gravi, sono disponibili molte opzioni di trattamento.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Quali sono i 5 tipi di malattia di Crohn?

Imodio (loperamide)