in

Medicinali per trattare la diarrea (in farmacia e fatti in casa)

Esistono diversi farmaci che possono essere utilizzati per curare la diarrea, che hanno diversi meccanismi di azione, e che vengono prescritti dal medico tenendo in considerazione la causa che può essere alla sua origine, lo stato di salute, i sintomi e il tipo di diarrea che la persona presenta. 

Allo stesso modo, è importante che oltre ai farmaci, venga seguita una dieta con cibi astringenti per prevenire il peggioramento della diarrea, nonché aumentare il consumo di liquidi per evitare la disidratazione. 

Alcuni dei farmaci che possono essere prescritti per aiutare a curare la diarrea sono: 

1. Loperamide

La loperamide è un farmaco che riduce i movimenti peristaltici dell’intestino, aumentando il tempo di transito intestinale e facendo sì che le feci restino più a lungo nell’intestino e vi sia un maggiore assorbimento di acqua, formando feci meno liquide. Oltre a questo, aumenta anche il tono dello sfintere anale, riducendo la sensazione di incontinenza fecale. 

Questo medicinale può essere usato per trattare la diarrea acuta o cronica, a condizione che la persona non abbia un’infezione associata. Alcuni farmaci che hanno loperamide nella composizione sono Acanol, Lomotil o Loperam, ad esempio.

Effetti collaterali: la loperamide è generalmente ben tollerata, tuttavia possono verificarsi effetti collaterali come aumento del gas intestinale, costipazione, nausea e vertigini.

2. Racecadotril

Racecadotril agisce inibendo le encefalinasi nell’intestino, che sono enzimi che inattivano le encefaline. Inibendo questi enzimi, consente alle encefaline di esercitare la loro azione. Le encefaline sono neurotrasmettitori che riducono l’ipersecrezione intestinale di acqua ed elettroliti da parte dell’intestino e, quindi, aiutano a rendere le feci più solide e ad arrestare la diarrea. 

Questo medicinale può essere utilizzato nel trattamento della diarrea idrica. Alcuni farmaci con racecadotril nella composizione sono Hidrasec o Tiorfan. 

Effetti collaterali:  alcuni degli effetti collaterali più comuni che possono verificarsi con l’uso di Racecadotril sono mal di testa e arrossamento della pelle.

3.  Saccharomyces boulardii

Questo medicinale può essere utilizzato come aiuto nel trattamento della diarrea di diverse cause. È un probiotico, il che significa che è un microrganismo vivente che contribuisce all’equilibrio batterico intestinale, controllando la diarrea. 

Alcuni farmaci che hanno  Saccharomyces  boulardii  nella composizione sono Floratil o Ultra-levura, ad esempio. 

Effetti collaterali: in  generale, questo farmaco è ben tollerato e gli effetti collaterali non si manifestano, tuttavia, in alcuni bambini o neonati si può avvertire un odore fermentato nelle feci, ma non ha alcun significato dannoso.  

Oltre al  Saccharomyces  boulardii,  esistono altri probiotici che possono essere utilizzati per regolare la flora intestinale, come nel caso di Enterogermina, Zir-fos, Lacteol fort, Pro-T-flor, Liolactil, floratil, per esempio.

4. Sieri orali

Durante un attacco di diarrea è molto importante bere molti liquidi per evitare la disidratazione. Per questo ci sono sieri orali o sali di reidratazione orale come Pedialyte, Sanutri SRO o Rehidraforte, ad esempio, che possono essere acquistati in farmacia.

Questi farmaci devono essere utilizzati solo su consiglio medico, poiché è importante sapere cosa sta causando la diarrea prima di prenderli. Normalmente, in caso di diarrea dovuta a infezione, in cui compaiono febbre e forte dolore addominale, questo tipo di medicinale non deve essere utilizzato, poiché riduce la risposta naturale del corpo per eliminare batteri e microrganismi attraverso le feci.

Farmaci per la diarrea pediatrica

I farmaci più indicati per la diarrea nei bambini o nei neonati sono, principalmente, i probiotici per aiutare a regolare la flora batterica intestinale. Inoltre, se il medico lo ritiene necessario, potrebbe prescrivere racecadotril in una dose adatta ai bambini. Ulteriori informazioni sui medicinali per la diarrea infantile.

Tuttavia, questi farmaci vanno assunti solo su indicazione del pediatra, e per evitare la disidratazione si consiglia di bere anche il siero orale che si acquista in farmacia oppure è possibile preparare un siero fatto in casa a casa. Scopri come trattare la diarrea nei bambini .

Rimedio casalingo per la diarrea

I rimedi casalinghi che dovrebbero essere usati per curare la diarrea sono tisane, succhi, sciroppi o porridge con cibo o piante medicinali, che hanno proprietà che aiutano a calmare l’intestino e fermare la diarrea. Alcuni esempi di questi rimedi sono la camomilla, lo sciroppo di mele, il tè guayabera o il succo di mela, per esempio. Guarda come prepararli .

Inoltre, dovrebbe essere seguita una dieta povera di grassi e zuccheri, compresi cibi facilmente assorbibili e con proprietà astringenti, come riso e carote, ad esempio, per aiutare a fermare la diarrea. Scopri cosa mangiare in un attacco di diarrea per migliorare i sintomi più velocemente o guarda il video qui sotto

Quando vedere un dottore

Si consiglia di andare dal medico quando si osserva sangue o pus nelle feci liquide. Allo stesso modo, dovresti anche andare quando la diarrea è accompagnata da altri sintomi come febbre o vomito.

È anche importante consultare il medico se la diarrea persiste per più di 3-4 settimane, poiché ciò indica che si tratta di diarrea cronica che può essere causata da intolleranze alimentari o malattie infiammatorie intestinali, come il morbo di Crohn o la diverticolite, ad esempio.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Diarrea sanguinolenta: cosa può causarla e cosa fare

Diarrea in gravidanza: 4 cause principali e come sbarazzarsene