in

20 miti e verità sulle mestruazioni

Le mestruazioni sono la perdita di sangue attraverso la vagina per un periodo da 3 a 8 giorni. La prima mestruazione avviene durante la pubertà, a partire dai 10, 11 o 12 anni, e da questo momento dovrebbe comparire ogni mese fino alla menopausa, che avviene intorno ai 50 anni.

Durante la gravidanza, le mestruazioni non si verificano, tuttavia la donna può avere un piccolo sanguinamento per 1 o 2 giorni, principalmente all’inizio della gravidanza, ed è di colore rosa o marrone, tipo “fondi di caffè”, a indicare che l’embrione si è impiantato nell’utero. Ulteriori informazioni sulle mestruazioni in gravidanza .

Guarda in che giorno dovrebbero diminuire le tue mestruazioni, inserendo i dati di seguito:

1. La prima mestruazione si verifica a 12 anni

Mito.  La comparsa della prima mestruazione, detta anche menarca, varia da ragazza a ragazza perché le alterazioni ormonali sono diverse in ogni organismo, tuttavia, nonostante l’età media si aggiri intorno ai 12 anni, ci sono ragazze che iniziano le mestruazioni in età precoce come 9, 10 o 11 anni, mentre ci sono anche ragazze che iniziano le mestruazioni più tardi a 13, 14 o 15 anni.

Quindi se le mestruazioni si verificano prima o dopo questa età, non significa che ci siano problemi di salute, soprattutto se la ragazza non ha alcun sintomo. In caso di dubbio, l’ideale è consultare un ginecologo.

2. La ragazza smette di crescere dopo la prima mestruazione.

Mito. La crescita delle ragazze di solito dura fino a circa 16 anni, quindi una volta che la prima mestruazione diminuisce, la crescita continua. Tuttavia, il periodo di maggiore crescita si verifica prima dei 13 anni, e sebbene sembri che alcune ragazze smettano di crescere dopo la prima mestruazione, ciò che effettivamente accade è che il tasso di crescita rallenta. 

3. Le mestruazioni durano 7 giorni.

Mito.  La durata delle mestruazioni varia da donna a donna, tuttavia è più comune che duri da 3 a 8 giorni. Di solito la mestruazione successiva si verifica intorno al 28 ° giorno dopo il primo giorno della mestruazione precedente, ma può variare in base al ciclo mestruale della donna.

È importante considerare il 1 ° giorno delle mestruazioni quando c’è un piccolo sanguinamento, che sia rosa o piccolo. Alcune ragazze hanno questo tipo di “flusso” per 2 o 3 giorni, e da quel momento in poi le mestruazioni diventano più intense.

Scopri di più su  come funziona il ciclo mestruale e impara a calcolare il tuo .

4. Lavare i capelli con le mestruazioni fa male o aumenta il flusso?

Mito . Lavarsi i capelli non influisce affatto sul ciclo, quindi puoi fare un piacevole bagno e restare sotto la doccia per tutto il tempo che desideri (ma ricorda che è importante risparmiare acqua).

5. Il ciclo mestruale normale è rosso scuro.

Verità. In generale, il colore delle mestruazioni cambia con il passare dei giorni e può variare tra il rosso vivo e il marrone chiaro. Tuttavia, ci sono anche momenti in cui le donne hanno un ciclo mestruale più scuro, simile al caffè o, al contrario, più chiaro come il rosa, e questa variazione non indica alcun problema di salute. 

Nella maggior parte dei casi, i cambiamenti nella colorazione mestruale sono legati al tempo in cui il sangue è a contatto con l’aria. Quindi, quando il periodo è più lungo nel tovagliolo sanitario, di solito è più scuro.

Scopri le principali cause delle mestruazioni scure .

6. Non c’è modo di misurare la quantità di sangue durante le mestruazioni.

Mito. Normalmente la donna perde tra i 50 ei 70 ml di sangue durante l’intera mestruazione, tuttavia, poiché è difficile misurare la quantità di sangue persa, si considera un flusso pesante quando dura più di 7 giorni o quando più di 15 assorbenti per ogni ciclo mestruale. 

Scopri cosa può causare sanguinamento mestruale e cosa fare in questi casi . 

7. È possibile rimanere incinta durante le mestruazioni?

Dipende . Sebbene sia difficile, è possibile rimanere incinta avendo un contatto intimo durante il ciclo. Questo accade perché la produzione ormonale può variare in ogni donna, l’ovulazione può verificarsi anche durante il periodo mestruale.

8. Se il ciclo non arriva, significa che sono incinta?

Mito. Quando le mestruazioni sono ritardate, la causa principale sono solitamente i cambiamenti ormonali. Pertanto, il suo ritardo non è sempre un segno di gravidanza, e può indicare altre situazioni come stress, consumo eccessivo di caffè o alterazioni in organi che producono ormoni, come l’ipofisi, l’ipotalamo o le ovaie.

Se hai un ritardo mestruale superiore a 10 giorni dovresti fare un test di gravidanza o andare dal ginecologo.

Scopri un  elenco più completo delle principali cause del ritardo mestruale .

9. È possibile avere le mestruazioni senza aver ovulato?

Mito. Le mestruazioni si verificano solo quando c’è un uovo che è stato rilasciato e non è stato fecondato, quindi può accadere solo se si è verificata l’ovulazione.

Tuttavia, al contrario, è possibile ovulare senza mestruazioni? È falso, perché quando la donna ovula e non ha le mestruazioni, significa che l’ovulo è stato fecondato da uno sperma e, quindi, è possibile che la donna sia incinta o potrebbe essere qualche altra situazione che impedisce alle mestruazioni di scendere.

10. Gli assorbenti interni o le coppette mestruali eliminano la verginità?

Dipende . In generale, i tamponi sanitari di dimensioni più piccole, se posizionati correttamente, non romperanno l’imene di una donna. Tuttavia, l’imene può rompersi più facilmente con l’uso della coppetta mestruale, ed è importante tenerne conto prima dell’acquisto.

La cosa migliore da fare è parlare sempre con il ginecologo per valutare quale sia l’opzione migliore per ogni donna, e ricordare che in realtà la verginità si perde solo quando si ha un vero contatto intimo.

Scopri di più su come usare la coppetta mestruale .

11. Le donne che vivono insieme o molto vicine di solito hanno le mestruazioni insieme?

Vero . Poiché la produzione ormonale dipende da fattori di routine come dieta e stress, le donne che trascorrono molto tempo insieme tendono a subire gli stessi fattori esterni che influenzano il ciclo mestruale, che finisce per causare la produzione ormonale e il tempo delle mestruazioni sono simili tra loro.

12. Andare a piedi nudi peggiora il dolore alla pancia?

Mito . Anche se il terreno è freddo, camminare a piedi nudi non peggiora il dolore alla pancia. Probabilmente quello che succede è che camminare su un terreno freddo è più un fastidio per chi soffre, dando l’impressione che i crampi mestruali siano peggiorati.

13. La sindrome premestruale non esiste, è solo una scusa per le donne.

Mito . La sindrome premestruale (PMS) è reale e si manifesta a causa delle grandi oscillazioni ormonali che si verificano durante il ciclo mestruale, provocando sintomi come irritabilità, affaticamento e gonfiore addominale, che variano di intensità a seconda di ogni donna. Vedi un elenco completo dei sintomi qui .

14. Tutte le donne hanno la sindrome premestruale.

Mito.  La sindrome premestruale è un insieme di sintomi che compaiono nelle donne da 1 a 2 settimane prima delle mestruazioni. Sebbene molto comune, la sindrome premestruale si verifica solo nell’80% delle donne, quindi non colpisce tutte le donne mestruate. 

15. Fare sesso con le mestruazioni aumenta il rischio di contrarre una IST. 

Vero . Questo accade perché il sangue favorisce la proliferazione di microrganismi che causano malattie. Quindi, se l’uomo ha un’infezione a trasmissione sessuale (STI), è più probabile che la donna contragga la malattia. Se è il contrario ed è la donna che ha le mestruazioni ad essere malata, può anche trasmetterli più facilmente perché il numero di microrganismi nel sangue può essere più alto, rendendo più facile infettare gli uomini.

16. Prendere contraccettivi di fila per evitare le mestruazioni fa male alla salute?

Dipende. Esistono pillole anticoncezionali che possono essere prese senza interruzione, ma prima di farlo dovresti contattare il tuo ginecologo.

17. Fare sesso con le mestruazioni non causa problemi alle donne? 

In alcuni casi è vero . Se il contatto intimo è sicuro e con l’uso del preservativo, non causa alcun problema alla donna. Oltre a questo, ci sono già speciali tamponi igienici che possono essere utilizzati durante questo periodo che facilitano il sesso. Questi tamponi non portano il cordone e funzionano come una spugna interna, assorbendo tutto senza disturbare la donna o il partner.

Tuttavia, durante le mestruazioni l’utero e la cervice sono molto sensibili e possono favorire l’ingresso di microrganismi, quindi fare sesso senza preservativo durante le mestruazioni può aumentare il rischio di contrarre malattie. 

18. Può avere un flusso mestruale abbondante causare anemia?

Vero . In generale, il flusso pesante non è motivo di anemia, poiché di solito si manifesta solo quando le perdite mestruali sono davvero molto elevate, cosa che accade solo quando ci sono malattie come i fibromi uterini o una gravidanza extrauterina, per esempio. Pertanto, la donna dovrebbe essere preoccupata solo quando le mestruazioni durano più di 7 giorni o se il ciclo mestruale è inferiore a 21 giorni, o se usa più di 15 assorbenti in ogni periodo mestruale.

Vedi le cause e il trattamento per le mestruazioni prolungate .

19. Le mestruazioni si interrompono quando si entra in una piscina o in mare?

Mito. Le mestruazioni continuano a verificarsi sia che si entri in mare che in piscina, tuttavia la presenza di acqua nella regione intima riduce la temperatura corporea e provoca un aumento della pressione, rendendo difficile la fuoriuscita del sangue. Tuttavia, quando esci dall’acqua, è possibile che le mestruazioni scendano rapidamente, perché si stava accumulando all’interno del canale vaginale. 

20. Le mestruazioni possono causare diarrea?

Vero . Durante le mestruazioni, l’utero rilascia prostaglandine, sostanze responsabili della generazione delle contrazioni muscolari. Il rilascio di queste sostanze può influenzare le pareti intestinali, aumentando i movimenti peristaltici e provocando periodi di diarrea. 

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Antibiotici: cosa sono, a cosa servono e altre domande comuni

5 sintomi di reazione allergica e cosa fare