in

Cosa può cambiare il colore della cacca nei bambini?

Cambiamenti nel latte del bambino, infezioni intestinali o problemi di stomaco possono causare cambiamenti nelle feci, ed è importante che i genitori siano attenti alle caratteristiche della cacca del bambino, poiché potrebbe indicare cambiamenti nello stato di salute del bambino. .

Pertanto, è importante consultare il proprio pediatra ogni volta che compaiono cambiamenti improvvisi nelle feci, soprattutto quando sono accompagnati da altri sintomi come diminuzione dell’appetito, vomito o irritabilità, in modo che il bambino possa essere valutato e iniziare immediatamente il trattamento più appropriato.

1. Colore sgabello

I cambiamenti nel colore delle feci del bambino sono legati alla velocità con cui il cibo passa attraverso l’intestino, al tipo di alimentazione o ai problemi di salute come mostrato di seguito: 

Giallo

Il colore giallo è normale nella cacca dei bambini, specialmente quelli che vengono nutriti solo con latte materno. Quando vengono alimentati con latte artificiale, le feci sono di colore giallo scuro, più verso il colore marrone. Quindi la cacca gialla dovrebbe essere motivo di preoccupazione solo quando il bambino ha la diarrea.

Verdes

Il colore verde appare nelle feci del bambino principalmente nella prima settimana di vita o quando viene alimentato esclusivamente con latte materno, avendo un colore verde chiaro. Tuttavia, questo colore può anche essere dovuto alla presenza di infezioni intestinali, cambiamenti nel latte, intolleranza ad alcuni alimenti o all’uso di farmaci. Vedi di più in: Qual è la causa della cacca verde nei bambini .

Inoltre, se la cacca è lucida, verdastra e con una consistenza schiumosa, può essere segno che il bambino si sta allattando solo con l’inizio dell’allattamento al seno, che è composto soprattutto da acqua. 

Cosa fare: se compaiono dopo la seconda settimana di vita o se il tono verdastro diventa più intenso, dovresti andare dal pediatra per identificare la causa del problema. Nel caso in cui le feci siano verdastre e schiumose, si dovrebbe permettere al bambino di svuotare tutto il latte dal seno prima di cambiarlo, poiché solo allora potrà ingerire il grasso del latte e le calorie necessarie alla crescita salutare.

bianca

Può indicare problemi di cattiva digestione dovuti alla mancanza di bile, un fluido prodotto dal fegato che aiuta a digerire i grassi alimentari ed è responsabile del colore scuro delle feci.

Cosa fare: se questo colore persiste per più di 2 o 3 giorni, dovresti andare dal pediatra, poiché il bambino potrebbe avere un problema al fegato e finire per perdere peso a causa della cattiva digestione.

Rossastro

Possono verificarsi a causa dell’ingestione di alimenti come barbabietole, fagioli o more. Tuttavia, le feci rosse possono anche essere un segno di sangue nel tratto intestinale, che può essere causato da problemi come infezioni intestinali, stitichezza, emorroidi o allergie alimentari, essendo necessario andare dal pediatra il più rapidamente possibile. Scopri di più sulle cause delle feci sanguinolente nei bambini .

Cosa fare: se il colore rosso non è dovuto ad una maggiore assunzione di cibi scuri, il medico dovrebbe essere immediatamente consultato per identificare la presenza e la causa del sanguinamento intestinale.

Marrone scuro

Può essere un segno di sangue a causa di lesioni al tratto gastrointestinale o per la presenza di ferite sui capezzoli della madre, che possono indurre il bambino a ingoiare sangue.

Oltre a questo, il colore marrone scuro può anche essere un segno che il bambino sta assumendo integratori come il ferro, che finiscono per scurire le feci. 

Cosa fare: nel caso in cui vengano utilizzati integratori, il cambiamento di colore è normale e dovrebbe essere osservato solo se le feci migliorano dopo aver terminato il trattamento. Tuttavia, se il colore scuro non presenta una causa apparente, è importante andare dal pediatra il prima possibile per identificare il problema.

2. Quantità di feci

La quantità di feci del bambino varia a seconda del tipo di alimentazione e dell’età, essendo comune evacuare dopo ogni pasto o fino a 2 volte a settimana. 

In generale, i neonati allattati esclusivamente al seno di solito fanno la cacca dopo ogni poppata, ma questa frequenza diminuisce dopo 3-6 settimane man mano che il latte materno matura. 

Tuttavia, dovresti essere vigile e andare dal pediatra se la quantità di feci diminuisce improvvisamente, senza una ragione apparente o cambiamenti nella dieta del bambino, poiché potrebbe essere un’indicazione di un problema.

3. Consistenza delle feci

La consistenza normale delle feci di un bambino è pastosa, ma è comune che i bambini nutriti con latte in polvere abbiano feci più solide o grumose, poiché la formula del latte è più difficile da digerire del latte materno.

Tuttavia, improvvisi cambiamenti di consistenza possono indicare problemi di salute come: 

Stipsi

Le feci sono in quantità minore e hanno la forma di piccole palline dure, potendo sentire il ventre duro del bambino, può presentare dolori e crepe nell’ano, a causa della difficoltà a defecare. La stitichezza può indicare disidratazione, cambiamenti nella tolleranza al latte o aumento del consumo di cibi difficili da digerire come semi, fagioli e mais.

Cosa fare: offrire più acqua al bambino e vedere se la consistenza migliora. Oltre a questo, se il bambino mangia già cibi solidi, cerca di offrire più frutta e verdura cotta per aumentare la quantità di fibre nella dieta. Tuttavia, se la stitichezza persiste per più di 3 giorni, consultare un pediatra. Scopri come alleviare la stitichezza nei bambini .

Diarrea

È caratterizzato dalle feci di almeno 3 feci più liquide del normale e può indicare problemi di infezione da virus o allergia al latte oa qualsiasi alimento.

Cosa fare: offrire al bambino molta acqua per evitare la disidratazione e, se sta già mangiando, cibi facilmente digeribili come amido di mais, pollo o riso cotto. È anche importante consultare un medico per valutare la causa della diarrea, soprattutto se c’è anche febbre o vomito o se il bambino ha meno di 3 mesi. Scopri di più su come trattare la diarrea nei bambini .

Pertanto, la cosa importante da ricordare è di essere consapevoli dei cambiamenti nelle feci del bambino e nel ritmo del transito intestinale, poiché cambiamenti improvvisi o accompagnati da altri sintomi come febbre, dolore, gonfiore e irritazione, possono indicare la presenza di malattie.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Cause principali di feci sanguinolente nel bambino e cosa fare

Posso rimanere incinta prendendo la pillola anticoncezionale?