in

Igienizza il tuo cellulare con questi utili suggerimenti

Riduci il rischio di esporre te stesso e le persone che ami ai germi

È stato stimato che l’americano medio è sul proprio telefono cellulare per più di cinque ore al giorno. Non sorprende dato che questi dispositivi sono diventati la nostra linfa vitale, connettendoci alla famiglia, agli amici e al mondo che ci circonda. Ma dopo tutte le telefonate, i video di gatti, i Mi piace, le condivisioni e le catture occasionali di creature mitiche, hai mai pensato a quanto diventa sporco il tuo cellulare durante la giornata? La risposta potrebbe sorprendervi.

In uno studio recente , sono state scoperte più di 17.000 copie di geni batterici su 27 telefoni che appartenevano a un gruppo di studenti delle scuole superiori. Eeek! Considerando quanti posti andiamo in un giorno e quante volte mettiamo giù i nostri telefoni, non c’è dubbio che molto probabilmente saranno coperti – bleah. In effetti, è stato riferito che i telefoni cellulari hanno più germi di un sedile del water . Sette volte di più per essere esatti.

Alcuni dei batteri che possono essere trovati sui telefoni cellulari includono: 

  • MRSA .
  • E. coli.
  • Strep .
  • Muffa .
  • C. diff .

Se non pulisci regolarmente il tuo telefono cellulare, siamo abbastanza sicuri che vorrai iniziare a farlo ora. Secondo il medico di famiglia Dan Allan, MD , i batteri possono rimanere sulle superfici per ore, giorni o addirittura settimane. Per darti un’idea migliore di ciò che potrebbe persistere sul tuo telefono, il dottor Allan dice che l’E. Coli può sopravvivere per ore o anche un’intera giornata, mentre la salmonella e il campylobacter possono sopravvivere per circa quattro ore. I batteri dell’epatite A e C. diff possono sopravvivere per mesi e l’ MRSA, o stafilococco , può durare per settimane. Per quanto riguarda il coronavirus , il dottor Allan afferma che il virus può vivere sulle superfici per alcuni giorni.

“E. coli, salmonella, campylobacter e C. diff possono causare diarrea e possono verificarsi se maneggi il telefono dopo aver NON lavato le mani correttamente quando sei in bagno. O nel caso di molti adolescenti, usando il telefono in bagno “, spiega il dottor Allan.

Pulire regolarmente il telefono è una delle cose più intelligenti che puoi fare per prevenire la diffusione di germi. Pensaci. Ti lavi spesso le mani. Ma a cosa servirà se stai usando un telefono coperto di batteri? Pulendo regolarmente il telefono, puoi ridurre le possibilità di trasmettere quei germi ai tuoi amici, familiari o persino ai tuoi colleghi.

Ora che abbiamo esaminato il perché, copriremo il come. Ecco alcuni suggerimenti utili per pulire il telefono. 

Come pulire il tuo telefono nel modo giusto

Per iniziare, non spruzzare il telefono con un disinfettante. Questo è un no-no. Potresti danneggiare lo schermo e l’involucro protettivo, le porte e i rivestimenti del telefono progettati per proteggere lo schermo e i componenti interni. Per essere sicuri, fare sempre riferimento al manuale del proprietario o al sito Web del produttore prima di iniziare per evitare incidenti di pulizia. Ad esempio, puoi trovare le istruzioni per la pulizia dei prodotti Apple qui .

Spegni il telefono e rimuovi la custodia

Quando sei pronto per iniziare la pulizia, prendi un panno o una salvietta non abrasivi che possono essere utilizzati per pulire il telefono (queste salviette tendono ad avere il 70% di alcol isopropilico). Se non disponi di salviettine per la pulizia adatte al telefono, puoi preparare una soluzione detergente composta da ½ tazza di acqua distillata e ½ tazza di alcol isopropilico al 70%. Mettere la soluzione in un flacone spray e agitare il flacone prima dell’uso.

Nebbia e vai

Dopo aver miscelato la soluzione detergente, non spruzzare il telefono con essa. Invece, vaporizza leggermente l’asciugamano con la soluzione. Ricorda, l’asciugamano (o la salvietta) non deve essere bagnato fradicio o distruggerai il telefono. Prendi l’asciugamano e strofina delicatamente la parte anteriore e posteriore del telefono. Lascia asciugare il telefono per circa 15 minuti, quindi rimettilo nella custodia.

Pulisci la custodia

Un telefono pulito merita una casa pulita. Quindi, mentre il telefono si asciuga, puoi pulire a fondo la custodia. Il modo in cui lo fai dipenderà dal materiale.

Custodie per telefoni in plastica rigida

Puoi pulire una custodia in plastica rigida con un panno o con la soluzione di acqua e alcool menzionata in precedenza. Usa un batuffolo di cotone con la soluzione su di esso per entrare nelle aperture per la fotocamera e i pulsanti (di nuovo, assicurati che il tampone non sia bagnato) . Quando hai finito, lascia che la custodia si asciughi completamente e reinserisci il telefono.

Custodie per telefoni in silicone

Le custodie in silicone sono durevoli e possono resistere all’immersione in acqua. Per pulire la custodia del telefono in silicone, mescolare un po ‘di detersivo per piatti con acqua calda e utilizzare un panno morbido per pulire l’interno, l’esterno e tutti i bordi ruvidi. Risciacqua accuratamente la custodia e lascia che si asciughi completamente prima di rimettere il telefono al suo interno. Tra una pulizia e l’altra, puoi pulire l’involucro con un panno per la pulizia o la soluzione di acqua e alcool menzionata sopra.

Custodie per telefoni di lusso

Se hai una custodia realizzata con pelle o altro materiale di alta qualità, ti consigliamo di seguire le istruzioni del produttore durante la pulizia. Questi materiali possono richiedere detergenti formulati appositamente per loro.

Non dimenticare di pulire gli accessori del telefono

Gli auricolari, il caricabatterie e il supporto del telefono si allenano ogni giorno, quindi non lasciarli fuori dalla routine di pulizia del telefono. Puoi usare una salvietta o un asciugamano leggermente appannato con la tua soluzione di acqua e alcol per pulirli. Assicurati solo che siano completamente asciutti prima di usarli di nuovo.

Quanto spesso dovresti pulire il tuo telefono?

Il dottor Allan consiglia di pulire il telefono ogni giorno o più se si ritiene che possa essere stato esposto a contaminazione. Inoltre, consiglia di pulire regolarmente tutte le superfici e gli oggetti con cui si entra in contatto durante la giornata: contatori, maniglie delle porte, maniglie del frigorifero, telecomandi, tastiera del computer e persino chiavi.

E ancora, prevenire la diffusione dei germi inizia con una corretta igiene delle mani . Mentre il disinfettante per le mani è richiesto in questo momento, acqua e sapone sono ancora più efficaci. “Il lavaggio delle mani è sempre meglio del disinfettante per le mani – alcune infezioni (come il norovirus) non vengono uccise dal disinfettante per le mani e devono essere lavate via”, afferma il dottor Allan.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Encopresi: cosa fare quando il tuo bambino vasino si sta sporcando la biancheria intima

Etichetta per la tosse: perché è così importante