in

7 Segni subdoli di una dieta malsana

Dai capelli arruffati alla fuga dei cervelli

Se la tua dieta ha bisogno di una revisione, non è solo il tuo girovita che te lo farà sapere.

Certo, l’aumento di peso può indicare la necessità di ripensare a ciò che stai mettendo nel tuo corpo. Ma l’evidenza mostra anche che molti altri problemi di salute hanno radici in cattive abitudini alimentari .

Questi segni in genere non emergono dall’oggi al domani, quindi osservali nel tempo.

I tuoi capelli sono come la paglia

I tuoi organi richiedono un’alimentazione adeguata per funzionare correttamente ei follicoli piliferi sani non fanno eccezione. Le diete da fame che portano a una grave malnutrizione proteico-energetica possono causare capelli fragili o, peggio, perdita di capelli . Gli studi dimostrano che le diete a basso contenuto di proteine, acidi grassi essenziali e sostanze nutritive come vitamina C, zinco e ferro sono associate a perdita di capelli, diradamento dei capelli e perdita di pigmentazione. Punta a fonti di proteine ​​magre (pensa a uova e salmone grigliato), frutta e verdura in abbondanza e semi e noci per capelli sani.

La tua pelle sta invecchiando prematuramente

L’invecchiamento è inevitabile. Ma un numero crescente di ricerche indica che una dieta nutriente può promuovere la salute della pelle e ritardare i segni esteriori dell’invecchiamento cutaneo. Una revisione sistematica del 2012 ha riportato che una dieta ricca di vitamine A, C, D ed E – oltre ai principali antiossidanti e flavonoidi – ha effetti benefici sulla pelle. Per ottenere i benefici e un aspetto più giovane, consumare cinque o più porzioni al giorno di frutta e verdura.

Hai una salute orale disastrosa

Gengive e cavità infiammate o sanguinanti sono entrambi segni di una cattiva alimentazione. Troppo zucchero è un colpevole per la carie . Se ti trovi dal dentista per le otturazioni, pensa a quante bevande zuccherate e cibi stai consumando. Inoltre, gengive gonfie o sanguinanti spesso sono associate a una quantità insufficiente di vitamina C nella dieta. Puoi aumentare la vitamina C con cibi come fragole, pomodori, verdure a foglia verde e patate.

Il tuo cervello si sente svuotato

Hai problemi con la tua memoria o con la concentrazione? Lottando con la stanchezza? Il cervello dipende da una buona alimentazione per funzionare al meglio.

Un apporto adeguato di acidi grassi omega-3 è particolarmente importante; svolge un ruolo nello sviluppo cognitivo in tutte le fasi della vita.

Per ottenere molti omega-3 nella tua dieta, scegli cibi come noci, semi di lino, olio di pesce e salmone selvatico.

Hai disturbi digestivi

Sia la diarrea che la stitichezza possono emergere se non mangi abbastanza fibre. Sfortunatamente, la maggior parte degli americani non è all’altezza delle raccomandazioni per l’assunzione di fibre: 25 grammi al giorno per le donne e 38 grammi al giorno per gli uomini. Se sei stanco di disturbi digestivi, prova ad aumentare l’assunzione di fibre mangiando più cereali integrali come riso integrale e avena, oltre a noci, semi e prodotti freschi o congelati.

Non guarisci correttamente

Affinché una ferita raschiata, tagliata o più grande guarisca rapidamente e sufficientemente, è necessario un adeguato apporto di sostanze nutritive. Se guarisci lentamente, la colpa potrebbe essere una cattiva alimentazione. Diete inadeguate influiscono sulla forza del nuovo tessuto, sui tempi di recupero e sulla capacità del corpo di combattere qualsiasi infezione che si insinua in una ferita. Gli studi hanno dimostrato che un apporto sufficiente di calorie, proteine ​​e sostanze nutritive è essenziale per una corretta guarigione delle ferite. Concentrati sul mantenimento di una dieta sana ed equilibrata. Il tuo sistema immunitario ti ringrazierà.

Ti ammali facilmente

Cattive abitudini alimentari possono compromettere il sistema immunitario e innescare malattie e infezioni. Se sei costantemente sotto il tempo, potresti trarre vantaggio dal mangiare cibi più ricchi di nutrienti. Una nutrizione ottimale può aiutare a invertire un sistema immunitario compromesso. Scegli cibi ricchi di vitamine A, C ed E, zinco, selenio, ferro e acido folico. Inizia aumentando l’assunzione di frutta fresca, verdura e cereali integrali, in particolare agrumi, verdure a foglia verde, popcorn (salta il burro e il sale in eccesso) e il riso integrale.

Un’ultima nota: uno studio del 2019 ha dimostrato che in genere è meglio assumere vitamine e minerali attraverso il cibo, quindi non fare affidamento sugli integratori per cercare di compensare le scelte alimentari sbagliate.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Cosa dovresti sapere sul virus Ebola

Dentizione 101: 4 modi approvati dal pediatra per lenire un bambino in fase di dentizione