in

8 abitudini che non sapevi potevano causare emorroidi

Tre adulti su quattro sopportano il prurito, il bruciore e il sanguinamento delle emorroidi ad un certo punto della loro vita. Queste abitudini le rendono più probabili.

Ne hai sentito parlare. Forse sei anche abbastanza sfortunato da essere quello su 20 americani che li ha avuti. Tuttavia, potresti chiederti: che cosa sono esattamente le emorroidi? “Le emorroidi sono vene dilatate, gonfie e infiammate nel retto “, afferma David Greenwald, MD, direttore di gastroenterologia clinica ed endoscopia al Monte. Sinai Hospital di New York City. “Possono essere asintomatici o possono causare disagio e sanguinamento occasionale.” Ecco otto abitudini quotidiane che possono causarle.

Stai sollevando oggetti pesanti

Potresti pensare che sia innocuo sollevare un’estremità del divano mentre ti muovi. Ma potrebbe farti opprimere troppo forte. Ciò aumenta la pressione nel  retto , facendo gonfiare le vene (chiamato plesso emorroidario) come un palloncino, afferma Darren Brenner, MD, professore associato di medicina presso la Northwestern University Feinberg School of Medicine e gastroenterologo presso il Northwestern Medical Group di Chicago. Boom: emorroidi . Sfortunatamente, non esiste un modo sicuro per evitarlo completamente. Sollevare correttamente – sai, con le ginocchia, non con la schiena – può aiutare.

Sei troppo ambizioso in palestra

Per lo stesso motivo per cui sollevare una grande scatola può causare emorroidi, così anche il sollevamento di pesi pesanti in palestra, afferma il dottor Brenner. L’idea è di sfidare te stesso, ovviamente, ma assicurati di soddisfare l’allenamento in base alle tue capacità e di utilizzare i pesi giusti per te. Questi errori di sollevamento pesi possono rovinare il tuo allenamento.

Stai seduto sul water … per sempre

Quando pensi a cosa causa le emorroidi, considera il tempo che trascorri in bagno. Certo, è bello uscire con il tuo smartphone in bagno – è così tranquillo e rilassante lì dentro! – ma stare seduto troppo a lungo su un water aperto farà sì che la gravità eserciti uno stress eccessivo su queste vene. Prenditi tutto il tempo che ti serve per andare, dice il dottor Brenner, ma una volta che hai finito, sciacqua ed esci. Ci metti troppo tempo in bagno? Ecco come rimettere in moto le cose quando sei stitico.Volume 0%

La tua dieta non è eccezionale

Se stai facendo troppe corse di fast food o fai affidamento su snack confezionati per affrontare la giornata, potresti non ricevere abbastanza fibre. Il nutriente necessario aiuta ad ammorbidire e ammorbidire le feci in modo che possano navigare senza intoppi attraverso il tratto gastrointestinale.

“Il consumo di una quantità adeguata di fibre, sia attraverso il cibo, integratori o una combinazione, porta a feci più voluminose, che sono quindi generalmente più morbide”, spiega il dott. Greenwald. “La raccomandazione tipica per gli adulti è di 25-30 grammi di fibre al giorno, insieme a 64 once di liquido”.

Una revisione degli studi pubblicati nel 2015 nel World Journal of Gastroenterology mostra che l’integrazione con fibre aiuta a ridurre i sintomi e il sanguinamento delle emorroidi . Ecco come aggiungere più fibre alla tua dieta.

Non puoi proprio andare

Se vai al numero due meno di tre volte a settimana, probabilmente sei stitico. E la tensione associata su feci grumose e dure “fa sì che i cuscini anali che supportano queste vene si allunghino, portando le vene emorroidali a dilatarsi e possibilmente portare a sintomi”, dice il dottor Greenwald.

Fare esercizio, mangiare abbastanza fibre e sorseggiare abbastanza acqua per affrontare la sete sono tutte modifiche allo stile di vita che puoi apportare per diventare più regolare. (Prova questi sorprendenti rimedi casalinghi per curare la stitichezza.)

Hai la diarrea

Una delle cause più comuni delle emorroidi è troppo frequente. Penseresti che il risultato sarebbe esattamente l’opposto. Ma fare la cacca più volte al giorno significa passare molto tempo in bagno, possibilmente spingendo verso il basso e sforzandosi. La soluzione, dice il dottor Brenner, è affrontare il motivo alla base della tua diarrea. Può essere virale (come l’influenza), sindrome dell’intestino irritabile (IBS), farmaci o una malattia di origine alimentare. Oppure potresti dover semplicemente modificare la tua dieta. Assicurati di evitare questi errori di fibre che possono infastidire la pancia.

sei incinta

Crescere un piccolo essere umano è un processo bellissimo, ma spesso non così affascinante. “La gravidanza porta a tensioni, che si pensa siano dovute a una maggiore pressione intra-addominale da parte dell’utero e del feto in espansione”, afferma il dott. Greenwald. “Può essere molto fastidioso per le donne incinte. Molti continuano ad avere le emorroidi dopo il parto “.

Infatti, una revisione degli studi, pubblicata nel 2014 su  BJOG: An International Journal of Obstetrics and Gynecology , ha rilevato che quasi il 41% delle donne incinte soffre di emorroidi . Sono particolarmente comuni durante l’ultimo trimestre e un mese dopo il parto.

Il trattamento tradizionale, come mangiare più fibre, rimanere idratati e assumere ammorbidenti delle feci, può aiutare le mamme in attesa.

Hai saltato la palestra … di nuovo

Tutti sanno che essere attivi aiuta molto a mantenere un peso sano. Ma lo sapevi che può anche ridurre le tue probabilità di contrarre le emorroidi? “L’esercizio fisico regolare, superiore a 30 minuti al giorno di esercizio aerobico, aiuta a migliorare la funzionalità intestinale regolare”, afferma il dott. Greenwald. Ma non è l’unica ragione.

Uno studio pubblicato sull’International Journal of Colorectal Disease ha trovato una connessione tra BMI (indice di massa corporea) ed emorroidi. Per ogni punto di aumento dell’IMC, gli adulti avevano un rischio maggiore del 3,5% di soffrire di emorroidi. Questo perché l’eccesso di peso esercita una pressione extra sulla zona anale.

Considera questo come un motivo in più per muovere il tuo corpo per i 150 minuti raccomandati a settimana. (Questo è il momento migliore per allenarsi .)

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

15 alimenti che sono lassativi naturali

8 diete da considerare se hai problemi digestivi