in

Come gestire la sindrome dell’intestino irritabile (IBS)

Il gastroenterologo. Per alcuni, l’IBS ha un’origine infettiva, quindi trattarlo con antibiotici come Xifaxan che agiscono sui batteri

Il gastroenterologo. 

Per alcuni, l’IBS ha un’origine infettiva, quindi trattarlo con antibiotici come Xifaxan che agiscono sui batteri nel tratto intestinale può aiutare. Chiedi informazioni al tuo medico sui probiotici. Se assunti regolarmente, possono aiutare a promuovere la crescita di batteri sani e superare gli insetti cattivi che possono causare gas, gonfiore e altri sintomi. Prova lo yogurt Dannon Activia o gli integratori Digestive Advantage.
– Robert Yatto, MD, Crossville, Tennessee

Il Neurogastroenterologo.

 Molte persone con IBS hanno un problema con la serotonina, un messaggero chimico prodotto nell’intestino, quindi i farmaci che agiscono sulla serotonina possono aiutare. (Nota del redattore: la versione originale di questa storia suggeriva che le persone affette da IBS con costipazione provassero il farmaco Zelnorm. Quel farmaco non è più commercializzato a causa delle prove che suggeriscono che potrebbe aumentare il rischio di infarti e ictus.) Il farmaco Lotronex è meglio per IBS con diarrea. Può anche eliminare dolore, gonfiore e fastidio.

– Michael Gershon, MD, Professore, Columbia University, New York, New York

Il nutrizionista. 

Il lattosio e il fruttosio possono innescare sintomi in alcuni. Entrambi possono causare crampi, gonfiore e diarrea se non si hanno gli enzimi per digerirli e assorbirli; tagliare può aiutare. Limita gli alcoli zuccherini difficili da assorbire come il maltitolo e lo xilitolo (spesso presenti negli alimenti senza zucchero oa basso contenuto di carboidrati). Gli integratori di fibre possono aiutare ad alleviare la stitichezza, ma parla con il tuo medico prima di apportare modifiche alla dieta.
– Dwight McKee, MD, Aptos, California

Lo psicologo. L’intestino irritabile è spesso correlato all’ansia. Dopo che il medico ha escluso altri problemi, un ipnoterapeuta esperto può aiutarti a imparare come entrare in uno stato di profondo rilassamento, che può alleviare gonfiore, dolore, diarrea e costipazione (trova un terapista su ibshypnosis.com ). L’ipnosi può iniziare a funzionare in appena due sedute e può essere eseguita in combinazione con farmaci e altri approcci allo stile di vita.

– Edward A. Schechtman, PhD, Presidente, New York Society of Clinical Hypnosis

Conclusione

Alcune persone trascorrono tutta la vita con dolori addominali, gonfiore e costipazione e non lo dicono mai ai loro medici. Parla con il tuo dottore! Le soluzioni possono essere semplici come aumentare l’assunzione di acqua e fibre (25 grammi al giorno) o provare i probiotici. Se i sintomi persistono, è necessario eseguire test per cause più gravi. Anche i farmaci che trattano i problemi sottostanti possono aiutare.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Succhietti per lo stomaco

8 miti medici: a cosa dovresti credere?